FESTIVAL DEL BIOLOGICO. OLTRE 100 GLI STAND A VARESE LIGURE

0
CONDIVIDI
festival-biologico varese ligure

festival-biologico varese ligure festival-biologico varese ligureLA SPEZIA. 13 GIU. Buono l’afflusso di visitatori e curiosi agli oltre 100 stand allestiti lungo le vie del borgo di Varese Ligure per il 1° Festival Nazionale del Biologico e delle Buone Energie nella prima giornata di apertura, venerdì 12 giugno.

La manifestazione, inaugurata venerdì alle ore 11 alla presenza di Gian Carlo Lucchetti, sindaco di Varese Ligure, Marco Merli e Angelo Matellini, rispettivamente presidente e segretario di CNA Liguria, Nicola Caprioni, presidente dell’associazione “Il Centro del Gusto”, fino a domenica 14 giugno vedrà il Borgo Rotondo capitale del biologico e delle buone energie in Italia.

Da tutta la Penisola giungono le oltre 120 aziende dei settori agro-alimentare biologico, artigianale e delle buone energie che partecipano all’evento e per tre giornate proporranno ai visitatori, lungo le vie del Borgo, le eccellenze del biologico per assaggi e degustazioni – carni, salumi, formaggi, torte salate e dolci, vini, liquori e birre – e le novità per il risparmio energetico, anche “a misura di famiglia”.

 

Oggi, sabato 13 e domenica 14 giugno i visitatori che si recheranno a Varese Ligure troveranno non solo gli stand, aperti dalle ore 10 alle ore 23, ma anche un fitto programma di appuntamenti, che unisce alla divulgazione lo spettacolo, la cultura, l’arte e anche lo sport.

Il Castello dei Fieschi ospiterà conversazioni gratuite sui temi della sostenibilità energetica, raccontata “in pillole” ai non addetti ai lavori: tecnici ed esperti saranno a disposizione dei visitatori, per spiegazioni sull’utilizzo delle nuove energie e consigli su come risparmiare sulle bollette dei consumi elettrici, con guadagno per la salute e l’ambiente. Nel Castello si terranno anche incontri sull’alimentazione accompagnati da degustazioni guidate.

Fra i temi trattati nutrizione e sport, con assaggi di torte della Val di Vara (sabato 13 ore 13), l’intersezione tra alimentazione e farmacia (sabato 13 ore 14), un approfondimento sulla cosmesi (sabato 13 ore 15) l’archeogastronomia, accompagnata da degustazioni di prodotti bio (domenica 14 ore 12). La partecipazione è gratuita; per iscriversi agli incontri è necessario prenotare inviando una mail ad [email protected] o contattando il numero 392 4471610.

Sabato 13 saranno organizzate visite guidate al Monte Verruga, sulle tracce dell’antica civiltà ligure, e al sito archeologico “Valle Lagorara”.

Alle ore 18 andrà in scena la costruzione di una casa ecologica, in uno spettacolo divulgativo realizzato da un team di aziende espositrici.

Domenica alle ore 9 il Biodistretto della Val di Vara sarà scenario de “La 21km del biologico”, gara ludico-motoria aperta a runners professionisti e dilettanti, proposta in due percorsi di 21 e di 12 chilometri, che prenderà il via dalla piazza centrale del Borgo Rotondo.

Nelle serate del Festival il Borgo Rotondo si animerà di suoni e di voci. Sabato 13 alle ore 21 la Compagnia Teatrale di San Fruttuoso presenterà “Pe’ ‘na magna’ de marenghi”, commedia brillante in tre atti in lingua ligure, di Enrico Scaravelli; domenica 14 dalle ore 17 il Coro Quattro Canti, diretto dal maestro Gianni Martini, storico chitarrista di Giorgio Gaber, presenterà brani di musica “popolare metropolitana” pop rock degli anni ’60 e ’70.

Grandi e piccini scopriranno caratteristiche, tradizioni e sapori della vita rurale dell’entroterra ligure con “Val di Vara Bio”, iniziativa proposta da aziende del Biodistretto insieme a Comune di Varese Ligure e Coldiretti.

Sabato 13 e domenica 14 pecore, mucche, cavalli e pony saranno esposti presso il campo sportivo di Varese Ligure, per il divertimento e la curiosità di grandi e piccoli, che conosceranno gli animali e le caratteristiche delle verdure dell’orto, si metteranno alla prova con il Battesimo della sella e, in due appuntamenti previsti nelle due giornate alle ore 17, impareranno i segreti della mungitura e della preparazione del formaggio fresco.

Il Festival di Varese Ligure vuole essere “sostenibile” anche nell’aspetto organizzativo: l’impatto legato ai trasporti è ridotto grazie ai bus navetta gratuiti organizzati da Shopinn Brugnato 5Terre. I visitatori possono lasciare le vetture presso il parcheggio del Villaggio Outlet e da lì arrivare in bus navetta a Varese Ligure, senza problemi di parcheggio.  Chi utilizza il bus gratuito riceve anche una Card per un ulteriore sconto sul prezzo outlet per lo shopping nelle boutique di Shopinn che aderiscono all’iniziativa.

A chi viaggia in treno si consiglia di scendere alla fermata di Sestri Levante, da dove è possibile raggiungere Varese Ligure a bordo dei bus di linea ATP (linea 50).

In auto si giunge a Varese Ligure da Sestri Levante (casello A12) per la SS 523, da Brugnato (casello A12) per la SS 566, da Parma per la SP 523, attraverso il Passo di Cento Croci.

Internet: www.festivalvareseligure.it

LASCIA UN COMMENTO