Home Cronaca Cronaca Imperia

Festa musulmana davanti a cimitero cattolico: polemica a Roverino

40
CONDIVIDI

IMPERIA. 2 SET. Alcune centinaia di migranti hanno celebrato con una preghiera collettiva davanti al cimitero di Roverino a Ventimiglia la festa di Eid al-Adha, la cosiddetta ‘Festa del Sacrificio’.

Immediate sono sorte le polemiche per il fatto che la preghiera sia stata celebrata, con altoparlanti e all’aperto davanti al cimitero di Roverino, luogo di culto e di pace cattolico.

A scatenare il caso, è stato il consigliere comunale Roberto Nazzari: “Mi riferiscono che gli organizzatori si sono allacciati alla corrente della Protezione Civile per questo motivo presenterò un’interpellanza in Comune, per sapere se sono stati autorizzati o meno. Ma ciò che ha dato più fastidio è il fatto che la festa si sia tenuta, di fronte al cimitero. E’ un atto del tutto irrispettoso per la nostra religione”.

40 COMMENTI

    • Barbara Rossi beh certo che non sei sconvolta, sotto a casa tua non ci sono. No, qui le fette di prosciutto sugli occhi non le ho io. Le tue frasi fatte con me non funzionano. Vai a bivaccare davanti a un cimitero musulmano e poi ne riparliamo, ma fallo veramente però …..integrazione mi raccomando…ma vera voglio, da quelle che fanno bla bla come te.

  1. Se questa non’è una provocazione allora cos’è?? Loro hanno vinto. Siamo noi che dobbiamo adeguarci al loro modo di vivere. Per quanto riguarda le “religioni.” È solo una scusa. Nessuno ci crede né, ad halla’, né a dio. Neanche la chiesa. Neanche i mussulmani. Le religioni sono state inventate dai massoni che già ai tempi avevano visto che era un buon partito. Infatti ardevano chi non gli credeva. Le “famose” streghe. Un po’ come stiamo facendo ai nostri tempi, visto che gli abbiamo smascherati. Non ci ardono vivi ma ci fanno la guerra. Una guerra invisibile, subdola. Una specie di gioco alla fune. Vincerà sempre il più forte e mai il più giusto.

  2. Ma perché gli inquilini del cimitero si sono lamentati? Con dovuto rispetto dobbiamo sempre mettere : NOI e LORO? Non é possibile vivere da cristiani et dare qualche esempio di umanità?

  3. Devono andare via dal NOSTRO Paese…hanno rotto il cazzo…non scappano da nessuna guerra, vengono per impadronirsi del territorio..
    La Fallaci ci aveva avvisato e la saggezza di De Gaulle avremmo dovuto seguirla…ci invaderanno e ci sottometteranno, ormai non lo nascondono nemmeno più…solo i nostri politici non li sentono…all’estero hanno chiuso tutte le frontiere…Spagna Francia Svizzera Austria Ungheria…..tranne noi coglioni

  4. La saggezza di De Goul la metterei da parte …chiacchierava molto ma a violentare le donne italiane dopo lo sbarco di Anzio , i preti , i vecchi e i bambini ci mando le truppe marocchine come premio per essere i prima linea ….se avessimo i coglioni cosa che non abbiano ne noi e ne chi ci comanda nonce ne dovrebbe essere uno in giro…

    • Hanno tutti una assicurazione che li riporta nella terra d’origine.salvo dove esistono cimiteri per musulmani… qualcuno c’è anche in italia, io vivo in Francia e i cimiteri sono comuni ma suddivisi per le tre religioni monoteistiche. Comunque che non rispettino la croce è una favoletta.. riconoscono la sacralità della croce riferita al secondo profeta dell’Islam cioè Gesu Cristo figlio di Marian la donna che per volere di Dio partorì miracolosamente… certi commenti non sono veritieri.. sono dettati dalla poca conoscenza.. informazione gratuita senza parteggiare per nessuno. Controllate su Google e vedrete cose differenti dagli slogan di parte…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here