Home Cronaca Cronaca Mondo

FERGUSON. SPUNTA VIDEO DELLA CNN SULL’AGENTE CHE HA UCCISO BROWN

1
CONDIVIDI
ferguson-poliziotto-spara

ferguson-poliziotto-sparaFERGUSON. 19 AGO. Due persone sono rimaste ferite da colpi di arma da fuoco e almeno 31 persone sono state arrestate la notte scorsa durante nuovi scontri con la polizia a Ferguson, in Missouri, dove il nove agosto un ragazzo di colore disarmato, Michael Brown, è stato ucciso da un agente della polizia.

Ad opera della CNN, salta fuori un filmato, fatto con un telefonino che riprende  la scena dell’uccisione di Michael Brown.

Il filmato è stato fatto da una ragazza che nel pomeriggio del 9 agosto a era in casa e per caso stava alla finestra.


A raccontarlo è stata la stessa testimone, Piaget Crenshaw, di 19 anni.

La giovane ha ripreso la scena, ma ha mandato il video alla Cnn solo oggi in quanto “aveva paura”.

Ecco il video trasmesso dalla Cnn e pubblicato su YouTube

La giovane, accompagnata in studio dal suo avvocato, racconta di aver visto Brown e il poliziotto mentre sembrava che stessero litigando.

L’agente ha cercato di tirare Michael dentro l’auto, ma lui è riuscito a divincolarsi.

Quindi, secondo la giovane, il poliziotto ha sparato dal finestrino mancando Michael. Allora il ragazzo si è fermato, si è girato con le mani alzate e in quel momento il poliziotto ha sparato.

Secondo quanto dichiarato dalle autorità, Michael avrebbe cercato di prendere la pistola del poliziotto, da qui sarebbe nata una colluttazione e poi il poliziotto avrebbe sparato.

Dall’analisi del medico legale sul corpo del giovane, risulterebbe, che sarebbe stato colpito da sei proiettili e sul corpo non sarebbe stata trovata traccia di polvere da sparo, cosa che determinerebbe l’azione di sparo da distanza non ravvicinata.

Nel frattempo la madre fa un appello in tv, in un’intervista esclusiva a Good Morning America, il popolare programma della Abc: “Arrestate il poliziotto che ha ammazzato mio figlio”.

1 COMMENTO

  1. Guarda le similarita’ fra Ferguson e Gaza.
    La disproporzionata esibizione di forza della polizia di Ferguson e’ paragonabile a quella di Israele come le bottiglie d’acqua gettate dai giovani in rivolta sono simboliche ed innoque quanto i missili di Hamas.
    Non e’ un caso quando una piccola cittadina rispecchia quello che succede ovunque.
    Il Mondo sta’ divenendo uno Stato di Polizia.
    Una volta riconosciuto il Piano Sionista e la sua finalita’ anche gli eventi saranno piu’ facili da comprendere.

    “Presto vedrai rivoluzioni ovunque nel Mondo. Intere popolazioni saranno dapprima ridotte alla poverta’ e poi instigate l’una contro l’altra finche’ esauste accetteranno di vivere sottomesse a nuove regole in un Mondo rivestito di catene: il Nuovo Ordine del Mondo. Quello che vedi fra Israele e Palestina e’ il parametro per visualizzare questo tipo di ordinamento. Israele era un concetto prima di diventare uno Stato ed oggi e’ uno Stato come nessun altro. Infatti e’ l’unico Paese al Mondo che non ha mai definito i suoi limiti di confine sin dalla sua Dichiarazione di Indipendenza ed ora e’ pronto ad espandere il proprio territorio tramite l’uso di ogni mezzo.
    Il Nuovo Ordine del Mondo e’ precisamente un piu’ Grande Stato di Israele che si estende al Mondo intero.

    Esiste una singola Soluzione alle radici di questo dilemma Umano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here