Home Politica Politica Genova

FdI: rischio incidenti, vietare corteo estremisti in programma venerdì 30 a Genova

14
CONDIVIDI
Gianni Plinio (Fratelli d'Italia)

GENOVA. 28 GIU. Gianni PLINIO, Vice Coordinatore Regionale Fratelli d’Italia-AN e Alberto CAMPANELLA ,consigliere  comunale di Genova hanno chiesto alle Autorità di Pubblica Sicurezza di vietare il corteo previsto nella ricorrenza dei fatti del 30 giugno 1960 “a causa dell’alto rischio di incidenti e danneggiamenti e perché configura l’apologia di reato”.

“E’ giusto e doveroso impedire il corteo previsto per venerdì prossimo – hanno detto PLINIO e CAMPANELLA – perché è troppo elevato il rischio di incidenti e di danneggiamenti nel centro cittadino come spesso accaduto ad opera di militanti violenti dell’area antagonista. Va, poi, tenuto presente che esaltare i drammatici fatti del 30 Giugno 1960 configura l’apologia di reato.

La violenza di piazza scatenata dai comunisti ,che mise a ferro e fuoco la città, impedi’ la celebrazione del Congresso Nazionale del MSI e cioè di un partito con rappresentanza parlamentare liberamente eletta e che nel 1956,con il voto palese dei suoi quattro consiglieri, risultò  decisivo nella elezione a Sindaco di Genova di un galantuomo quale Vittorio Pertusio.


Giova il ricordare che ben 146 furono i feriti tra carabinieri e poliziotti e che il Tribunale di Roma condannò 41 dimostranti a pene assai severe”.

 

14 COMMENTI

  1. Fornite alle forze dell”ordine scarponi chiodati e dategli carta bianca . I rossi dopo aver perso democraticamente il comune di genova vogliono creare il caos e l”anarchia in questa citta” mettendola a ferro e fuoco.

  2. La sinistra ha rotto le scatole….degrado, malavita, sporcizia, questo ci ha dato in questi anni….e piantatela di parlare di fascismo ….siete voi i veri fascisti che fate i buonisti con gli immigrati e se il vostro vicino vota destra deve morire….vergogna !!!!!!

  3. Bisogna vietate che gente di estrema destra possa aprire una sede in qualsiasi città italiana ,con qualunque mezzo ,l’apologia del fascismo è vietata dalla Costituzione Italiana ,o la cambiate ,se ci riuscite ,o la rispettate o portate via le scatole dall’Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here