Home Cronaca Cronaca Genova

Falsi Modigliani al Ducale nel mirino dei carabinieri, dopo denuncia di Pepi e Restellini

1
CONDIVIDI
Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale

GENOVA. 29 MAG. Il presidente dellla Fondazione, Luca Borzani, nella bufera per i presunti falsi Modigliani esposti per buoni a Palazzo Ducale, almeno secondo i massimi esperti di Modì, Carlo Pepi e Marc Restellini.

La figuraccia a livello internazionale non è passata inosservata ed ha creato un caso, dopo le segnalazioni pubbliche dei due storici dell’arte (Pepi aveva contribuito a denunciare i falsi Modigliani di Livorno).

Secondo i bene informati, infatti, i carabinieri del Nucleo di tutela del patrimonio artistico di Roma si stanno occupando dello scandalo genovese e starebbero svolgendo accertamenti.


Il sindaco di Livorno, il pentastellato Filippo Nogarin, ha chiesto l’immediato ritiro delle 13 opere sospette e soprattutto che i curatori dell’esposizione facciano chiarezza su come sia potuto accadere tale “incidente”.

“Se ciò non avverrà – ha aggiunto Nogarin – saremo costretti a pretendere la restituzione dei nostri dipinti, allo scopo di tutelare l’immagine di Livorno e soprattutto quella di Modì che troppe volte, nel recente passato, è stata compromessa”.

http://www.ligurianotizie.it/dopo-pepi-conferma-restellini-falsi-modigliani-al-ducale-figuraccia-a-livello-internazionale/2017/05/24/247882/

http://www.ligurianotizie.it/pepi-a-palazzo-ducale-esposti-13-falsi-modigliani-bufera-su-borzani/2017/05/22/247577/

 

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here