Home Cronaca Cronaca La Spezia

False accuse di stupro sulle figlie per ottenere soldi da ex marito: denunciata

23
CONDIVIDI
Papà separati e divorziati spesso nel mirino dei giudici italiani, ma non degli inquirenti inglesi

LA SPEZIA. 2 SET. Non solo false accuse di maltrattamenti, ora c’è chi minaccia di accusare l’ex marito di avere stuprato le figlie, pur sapendo che non risponde al vero, per ottenere vantaggi personali.

Accade tra La Spezia ed il Regno Unito, dove la Giustizia inglese in questi casi non si limita a dare ragione ad una parte tout court ed indaga in modo approfondito. Sia per accertare fatti e circostanze di presunti maltrattamenti e violenze sessuali in famiglia, sia per decidere sull’affidamento dei figli.

Stavolta, secondo gli investigatori, la vittima di false accuse e di una tentata estorsione risulta un ex marito spezzino, separato dalla moglie molti anni fa. Le due bimbe, mai violentate dal padre, erano state assegnate dai giudici italiani alla madre, poi emigrata con loro in Inghilterra.


Il contenzioso tra i coniugi si é trascinato fino ad oggi più che altro per questioni patrimoniali, anche perché in ballo sarebbe rimasto un credito di circa 70mila euro, che la donna non ha mai saldato all’uomo.

 

Lui non si è arreso e ha sempre richiesto il dovuto. L’ex moglie, messa alle strette, avrebbe quindi continuato ad avanzare minacce sempre più pesanti. In sintesi: “Lasciami i soldi o dico che hai violentato le bambine”.

L’ex marito, però, ha registrato e conservato foto, email, messaggini e conversazioni telefoniche, presentando nei mesi scorsi un circostanziato esposto denuncia alla polizia postale della Spezia per tentata estorsione. Gli investigatori italiani hanno quindi contattato i colleghi inglesi e le indagini avrebbero escluso maltrattamenti e violenze sessuali sulle bimbe.

L’ex moglie è così finita nei guai. Le due figlie, una delle quali oggi è appena maggiorenne, risultano estranee ai fatti e vittime anche loro del presunto comportamento della madre.

 

 

23 COMMENTI

  1. Gli uomini usano la violenza fisica, le donne quella psicologica. E a volte è molto peggio. Invece di concentrarsi esclusivamente sui femminicidi è l’ora che si inizi a perseguire severamente queste arpie piene d’odio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here