Falce e carrello: Rixi va contro piccolo commercio

0
CONDIVIDI
Edoardo Rixi
Edoardo Rixi
Edoardo Rixi

GENOVA. 13 GEN. “Si eliminano tutti gli strumenti di tutela del territorio e del piccolo commercio, con l’unico risultato di aprire un’autostrada alla grande distribuzione”.

I consiglieri regionali del Partito Democratico Giovanni Lunardon e Juri Michelucci, oggi sono intervenuti a proposito della modifica al Testo Unico del Commercio portata oggi in Commissione della Giunta Toti. In sostanza, si sono schierati a favore del monopolio Coop e contro la libera concorrenza in Liguria.

“Una modifica – hanno detto gli esponenti del Pd – che porterà a un’invasione di centri commerciali in un territorio molto fragile, in barba agli annunci dell’assessore Rixi in favore del piccolo commercio. Il provvedimento non é volto al contenimento della grande distribuzione, ma al suo contrario. Tutto questo è avvenuto senza coinvolgere le associazioni dei commercianti e con il parere contrario dei Comuni. Rixi, che questa mattina ha presentato il provvedimento con una mano favorisce il piccolo commercio nelle aree interne, con l’altro rischia di fare un grosso favore alla grande distribuzione. Se si vuole difendere il piccolo commercio la via è un’altra: incentivare e diffondere i Patti d’area e usare la programmazione regionale sul commercio mettendo paletti e vincoli chiari, senza intaccare il diritto dei Comuni a pianificare sul proprio territorio”.

LASCIA UN COMMENTO