Home Consumatori Consumatori Genova

FAI: “Giornata del panorama” escursione Levanto Punta Mesco

0
CONDIVIDI
FAI: “Giornata del panorama” escursione Levanto Punta Mesco

LEVANTO (SP). 8 SET. Domenica 10 settembre ritorna l’appuntamento con la quarta edizione della “Giornata del Panorama”, organizzata dal FAI – Fondo Ambiente Italiano e da Fondazione Zegna in alcuni tra i più suggestivi paesaggi d’Italia.

Podere Case Lovara a Punta Mesco, Levanto (SP), Castello e Parco di Masino a Caravino (TO) e Oasi Zegna a Trivero (BI) saranno teatro di una giornata alla scoperta di sorprendenti scorci e all’insegna della natura per comprenderne, con l’aiuto di guide locali, le trasformazioni succedutesi nel tempo per mano dell’uomo. L’iniziativa nasce dalla stretta collaborazione tra Fondazione Zegna e FAI che da sempre condividono il rispetto della natura, dell’arte, della storia e delle tradizioni, patrimonio fondamentale delle nostre radici e della nostra identità.

Dalle ore 10 alle 18, si potrà partecipare agli speciali itinerari tra terra e cielo organizzati nel promontorio di Punta Mesco, nel cuore del Parco Nazionale delle Cinque Terre, dove il bene del FAI Podere Case Lovara rappresenta un modello di restauro paesaggistico sperimentale; al Castello e Parco di Masino, nel giardino della reggia dell’XI secolo da cui si domina l’Anfiteatro della Serra morenica d’Ivrea; all’Oasi Zegna, terrazza che si affaccia da una parte sulla Pianura Padana e dall’altra sull’incontaminata Valsessera.


Alle ore 11 è previsto un concerto organizzato dai fondatori del Festival musicale “Amfiteatrof”, accompagnato da una degustazione di tipicità del territorio. Nel corso della giornata, i visitatori potranno consumare un pranzo al sacco.

Per chi scegliesse come meta Podere Case Lovara, saranno previsti tre differenti itinerari: il primo ha al centro il complesso agricolo-rurale, bene del FAI a Punta Mesco, Levanto (SP), osservato dal sentiero e illustrato con il racconto della storia del luogo, del paesaggio e del progetto di recupero, il secondo si affaccerà sul mare aperto, il terzo itinerario sarà focalizzato, infine, sulla vegetazione locale, ammirata con una veduta d’insieme del Parco Nazionale delle Cinque Terre.ABov

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here