Home Hi-Tech

Facebook – Guardian svela regole segrete su sesso e violenza: “Impossibile controllare tutto”

3
CONDIVIDI
Facebook

LONDRA. 22 MAG. “Facebook non è in grado di controllare i suoi contenuti, è cresciuto troppo in fretta, raggiungendo dimensioni enormi”. Sarebbe questa, in estrema sintesi la conclusione a cui sarebbe giunta la lunga e approfondita inchiesta che il Guardian ha realizzato sul social network.

L’autorevole quotidiano britannico ha infatti appena pubblicato i risultati della sua inchiesta, che rivela le linee guida segrete di Facebook. Linee guida estrapolate da circa 100 manuali che illustrano le regole da rispettare in merito a temi come pornografia, terrorismo, violenza e odio di ogni tipo.

E a quanto si è appreso, per lo stesso Facebook risulterebbe assai complicato moderare queste tipologie di argomenti. Ad esempio, nel caso dei filmati e delle foto pornografiche o comunque compromettenti o diffamatorie pubblicate da fidanzati lasciati, ammiratori respinti o ‘haters’ vari, sarebbe difficile reagire nel modo giusto, visto che i moderatori di Facebook hanno una mole di lavoro talmente impressionante da dover decidere se il contenuto sia appropriato in meno di 10 secondi. Si tratta infatti di piazza virtuale frequentata da quasi 2 miliardi di persone nel mondo.


“Mantenere le persone al sicuro su Facebook è la cosa più importante che facciamo. Lavoriamo duramente per rendere Facebook più sicuro possibile pur consentendo libertà d’espressione – ha dichiarato un portavoce di Facebook alle rivelazioni del Guardian – Mark Zuckerberg di recente ha annunciato che nel corso del prossimo anno aggiungeremo altre 3.000 persone al nostro team di operazioni nel mondo, oltre alle 4.500 che abbiamo oggi, per rivedere milioni di segnalazioni che riceviamo ogni settimana e per migliorare il lavoro in modo da farlo più velocemente”.

“Oltre a investire su più persone – ha puntualizzato Monika Bickert, Head of Global Policy Management di Facebook – stiamo anche realizzando strumenti migliori per mantenere la nostra comunità al sicuro. Renderemo più semplice segnalarci i problemi, e più rapido per i nostri moderatori determinare quali post violano i nostri standard. Semplificheremo anche il processo con cui possono contattare le forze dell’ordine se qualcuno ha bisogno di aiuto”.

M.F.

3 COMMENTI

    • Sono anni che segnalo post violenti o degradanti e raramente hanno provveduto a rimuoverli. Un certo tipo di violenza verbale non è meno pericolosa di quella fisica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here