“Ex comandante vigili Spotorno a prostitute”

0
CONDIVIDI
Andrea Saroldi, ex comandante polizia municipale di Spotorno
Andrea Saroldi, ex comandante polizia municipale di Spotorno
Andrea Saroldi, ex comandante della polizia municipale Spotorno arrestato per concussione

SAVONA. 23 DIC. Inchiesta “Hot velox”. L’ex comandante della polizia municipale di Sportono Andrea Saroldi, arrestato ai domiciliari nel febbraio 2014 per concussione, è stato condannato a 50mila euro di risarcimento dalla Corte dei Conti per danno di immagine. In sostanza, secondo l’accusa “nell’orario di servizio talvolta si intratteneva anche con prostitute e si faceva consegnare tangenti per appalti su segnaletica e  autovelox”. Dovrà anche corrispondere al Comune di Spotorno il danno per la questione delle tangenti, che è sato quantificato in 24 mila euro.

Saroldi aveva patteggiato due anni e dieci mesi di reclusione. Adesso è arrivata la condanna pure dalla Corte dei Conti. L’indagine aveva permesso di scoprire che il comandante della polizia municipale si faceva pagare delle tangenti da amici imprenditori per assegnare loro gli appalti del Comune. Un tran tran, che è costato caro al furbetto di Spotorno.

LASCIA UN COMMENTO