Euro ’16: la Francia ferma il sogno dell’Islanda, 5-2 allo Stade de France

0
CONDIVIDI
Euro 2016
Euro 2016
Euro 2016

GENOVA 4 LUG.  La parola fine alla più clamorosa favola di Euro 2016 è stata scritta ieri sera, nel modo più categorico. Lo Stade de France era elettrico già prima del calcio d’inizio e la prima ripresa del quarto di finale tra Francia e Islanda è stata da ko per i paladini del Geyser Sound, che hanno incassato ben quattro montanti al volto da parte dei “Galletti” capaci così di chiudere il discorso semifinale già all’intervallo. Il tracollo sembrava inevitabile, la più larga vittoria della storia degli Europei ad un passo visto che mai nessuna squadra è stata capace di infliggere un passivo superiore alle 5 reti nella storia della manifestazione ma l’orgoglio alla fine ha prevalso. In apertura di ripresa Sightorsson sigla la rete dell’onore, mai come in questo caso meritatissimo. Poi ancora un lampo francese con la doppietta di Giroud che ieri sera ha aperto e chiuso le danze transalpine prima della seconda rete islandese messa a referto dal corteggiatissimo, anche in senso amoroso, Bjarnasson. L’Islanda torna a casa dopo essere andata avanti fino all’impensabile, dopo aver registrato il 99,9% di share in patria ed aver insegnato a tutti il loro rito collettivo post-partita che ha immerso in un sogno un’intera nazione; la Francia vola in semifinale dove per la prima volta affronterà una big (e che big…) come la Germania in un vero scontro tra titani, con un Pogba finalmente in gol, un Griezmman esiziale e Petit Diable non a caso e con la spinta di un intero popolo a gonfiare la propria vela.

La cronaca di Francia-Islanda 5-2

Ecco quindi il quadro delle semifinali, si parte mercoledì con la semifinale a sorpresa tra Portogallo e Galles; il giorno dopo verrà decisa la seconda finalista nell’attesissimo Germania-Francia.

LASCIA UN COMMENTO