Home Cronaca Cronaca Mondo

Esplosione metro Londra: è terrorismo, 22 i feriti

1
CONDIVIDI
Esplosione metro Londra: è terrorismo, 22 i feriti

LONDRA. 15 SET. Torna il terrorismo a Londra, lo confermano le autorità britanniche. Questa mattina alle 8.20, ora locale (9,20 in Italia), un ordigno artigianale è esploso nella metropolitana, in piena ora di punta, in un treno che stava arrivando nella stazione di Parsons Green.

Il convoglio era stipato di persone, in gran parte pendolari e giovani studenti.  Un secchio contenuto in una busta frigo della Lidl, è esploso all’interno dell’ultimo vagone del convoglio. I passeggeri, terrorizzati, sono fuggiti dando vita ad una pericolosa calca. A bordo della metro c’erano anche diversi bambini che stavano andando a scuola e sono caduti nella calca all’interno della stazione.

Scotland Yard ha dichiarato che si è trattato di un episodio di terrorismo.


Attualmente in stazione e fuori c’è una forte presenza di agenti armati. Le misure di sicurezza sono previste dal protocollo anti-terrorismo di Scotland Yard.

Gli artificieri, secondo i media locali, avrebberi disattivato un secondo ordigno esplosivo trovato nella metropolitana. L’ordigno artigianale non è completamente esploso, e questo – secondo Scotland Yard – spiegherebbe i danni limitati.

La premier britannica Theresa May è tenuta costantemente informata su quanto accaduto alla metro di Londra e su Twitter ha scritto: “I miei pensieri vanno ai feriti a Parsons Green e ai servizi di soccorso che stanno rispondendo coraggiosamente all’atto terroristico”.

“Londra – ha detto il sindaco della capitale britannica, Sadiq Khan – condanna gli odiosi individui che usano il terrorismo per metterci in pericolo e distruggere il nostro modo di vivere.” Poiha agigunto: “Come Londra a dimostrato più volte, non saremo mai intimiditi o sconfitti dal terrorismo”.

1 COMMENTO

  1. Londra è una città a rischio sotto tutti i punti di vista, terrorismo, delinquenza, abusi alcolici e libertà assoluta del commercio di sostanze micidiali, il tutto purché avvenga all’interno di appartamenti o locali ad hoc. Mandate i vostri figli altrove e scrivo purtroppo per la tragedia che ho vissuto e che vivo tuttora e per sempre…basta vedere il numero di ragazzi/e partiti per apprendere la lingua e tornati in Italia senza vita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here