Home Economia Economia Genova

Ericsson, ultimo trimestre in rosso anche con la cura Ekholm

0
CONDIVIDI
Ericsson nuovi 67 lavoratori licenziati con un’email

GENOVA 27 APR. La telco svedese comunica la perdita di 1,13 miliardi di corone svedesi e i ricavi sono in calo dell’11% nei primi 3 mesi del 2017. La cura Ekholm fatica ad ingranare la marcia. «Le nostre performance nel primo trimestre continuano ad essere insoddisfacenti ‒ ha commentato il numero uno di Ericsson Boerje Ekholm, per poi aggiungere ‒ Non siamo soddisfatti della nostra struttura dei costi della società e l’attuale programma dei costi ed efficienza non produce risultati sufficienti. Sulla base dell’attuale redditività ‒l’AD ha concluso dicendo ‒ intensificheremo i nostri sforzi per ridurre i costi.»

L’amministratore delegato di Ericsson aveva annunciato, a fine marzo un importante piano di ristrutturazione tra accantonamenti, svalutazioni e focus su reti e servizi. Ma da un analisi accurata dei risultati del primo trimestre 2017 si riscontra che la strada che porta al risanamento e il rilancio della società, dopo un giusto equilibrio economico finanziario, non è ancora stato raggiunto. Questa nuova e peggiorata situazione economica dell’azienda non fa ben sperare per le molte società dislocate nel mondo ed in Italia. A Genova, si prospettano licenziamenti e forse cassa integrazione, come se queste scelte, siano l’unica soluzione al rilancio delle attività lavorative e commerciali. ABov

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here