Ericsson, i lavoratori chiedono coinvolgimento istituzioni

2
CONDIVIDI
Ericsson, i lavoratori chiedono coinvolgimento istituzioni
Ericsson, i lavoratori chiedono coinvolgimento istituzioni
Ericsson, i lavoratori chiedono coinvolgimento istituzioni

GENOVA. 31 AGO. Dopo l’incontro a Roma in cui Ericsson ha confermato la volontà di licenziare, con 147 posti a rischio a Genova, si è svolta l’assemblea dei lavoratori in azienda.

L’azienda non ha voluto parlare di nè di contratti di solidarietà, nè di ammortizzatori e neppure di trasferimenti anche all’estero degli operai, ma solo di un rinvio al 12 settembre dell’invio delle lettere di licenziamento.

Le rappresentanze sindacali hanno spiegato ai lavoratori la situazione da qui ne è nato un dibattito dal quale sono emerse alcune linee guida.

 

Per prima una richiesta di un incontro con le istituzioni: Regione Liguria e Comune di Genova e l’ipotesi di qualche iniziativa di sensibilizzazione, a livello territoriale, il tutto in attesa dello sciopero nazionale del 14 settembre.

Il 6 settembre, l’azienda tornerà al tavolo con ministero e istituzioni e, per quella data, i sindacati auspicano un coinvolgimento istituzionale a livello di governo.

2 COMMENTI

  1. Signori:andate dal vostro sindaco e…fatevi dare delle zappe,abbiamo i monti nudi dopo tanti incendi. Qualcuno gli alberi dovrà piantarli. Possibile che non esista una…coop per questo? Eccovi trovato un lavoro nuovo. È un lavoro ripristinare la natura del proprio territorio.

LASCIA UN COMMENTO