ERICSSON GENOVA SI MOBILITA FINO A ROMA

0
CONDIVIDI
Ericsson oggi presidio e sciopero

ericsson genovaGENOVA. 25. GIU. Prosegue la mobilitazione dei lavoratori Ericsson contro la politica aziendale che da lungo tempo genera continue mobilità, impoverendo le professionalità presenti in azienda.

Dopo la mobilitazione delle scorse settimane continua l’impegno unitario nella vertenza di Slc-Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, Ugl Telecomunicazioni, con una nuova programmazione di sciopero prevista per l’intera giornata di venerdì 26 giugno. L’appuntamento è fissato per le ore 10 davanti alla sede dell’Ambasciata di Svezia a Roma dove è prevista l’affluenza delle delegazioni sindacali di tutti i siti produttivi tra cui Genova.

L’azienda, colosso nel campo della ricerca e sviluppo nelle telecomunicazioni e gestore delle rete mobili di H3G e vodafone, ricorre sempre più spesso agli appalti, portando anche il lavoro all’estero. In questo paese che funziona al contrario, la professionalità dei lavoratori è diventata un problema, anzichè una risorsa.

 

Da molto tempo manca un tavolo di confronto vero con l’azienda che continua invece a comunicare il numero dei lavoratori da licenziare, rinunciando a trattare. Il sindacato viceversa sostiene che vi sia la necessità di un confronto che a partire dalle rispettive posizioni porti ad un accordo sostenibile a tutela degli interessi dei lavoratori e della stessa azienda.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO