Home Sport Sport Genova

ENTELLA, PRINA “PER SFIDARE LA CAPOLISTA ABBIAMO BISOGNO DEL PUBBLICO”

0
CONDIVIDI

prinaGENOVA 24 OTT. Con la vittoria sul Cittadella si è aperto nel migliore dei modi il tour de force che impone all’Entella cinque partite in quindici giorni. Il primo scoglio è stato superato con grinta, cuore e carattere, ora la truppa biancoceleste è attesa dal secondo ostacolo: il Frosinone capolista ospite domani pomeriggio al “Comunale”. “Il fatto che siano primi in classifica non ci fornisce motivazioni supplementari”, sottolinea mister Prina in conferenza stampa. “in questo campionato tutte le partite sono difficili e vanno affrontate con identica fame. Spesso i match vivono di episodi, dobbiamo metterci nella condizione di farli girare a nostro favore e lo possiamo fare solo dando il massimo”.

 

Dodicesimo uomo. Una vera e propria chiamata alle armi quella attuata dal nostro allenatore. “Il nostro stimolo deve essere il pubblico. Abbiamo bisogno del massimo appoggio da parte di tutti, quando abbiamo avuto i tifosi al nostro fianco, anche in trasferta, abbiamo sempre fatto bene e certamente non è un caso”.


 

Capolista. “Il Frosinone gioca un ottimo calcio, hanno la miglior difesa ma temo molto l’attacco – avverte mister Prina -. Hanno ottime individualità come Ciofani, un giocatore che in carriera ha raccolto meno di quanto avrebbe meritato. Voglio fare i complimenti a mister Stellone sia per quanto sta facendo in questo campionato sia per gli incredibili risultati che ha raggiunto in così poco tempo”.

 

Crescita. “Finora abbiamo giocato tre partite in casa e cinque fuori – analizza il tecnico -. Nelle prime quattro abbiamo raccolto 1 solo punto, nelle seconde quattro 7, stiamo migliorando molto e i progressi sono sotto gli occhi di tutti. C’è ancora molto da fare e soprattutto non dobbiamo mai abbassare la guardia. Ogni sabato vengono smentite delle certezze, questo è un campionato molto aperto e combattuto”.

 

Assenze. “Non devono essere un alibi. Purtroppo è dall’inizio di stagione che lottiamo con squalifiche e infortuni. Anche col Frosinone avremo una formazione rivoluzionata – conclude – ma sono certo che chi verrà chiamato in causa darà il massimo per la squadra”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here