Home Sport Sport Genova

ENTELLA, PRINA INDICA LA VIA “FARE PUNTI AD OGNI COSTO”

0
CONDIVIDI

prinaGENOVA 28 OTT.  Che il fine giustificasse i mezzi in guerra e in amore era un fatto risaputo, il concetto però è estendibile anche alla stagione attuale dell’Entella, per la prima volta nella sua storia in Serie B e quindi ancora in fase di ambientamento. Dopo un avvio difficile, ecco finalmente i risultati. Per continuare ad ottenerli, i biancocelesti devono essere disposti a tutto, anche a rinunciare al bel gioco per privilegiare lo spirito da trincea. “Non possiamo concederci il lusso di essere umorali”, esordisce mister Luca Prina in conferenza stampa, riferendosi all’inerzia positiva derivante dal doppio successo in campionato. “Abbiamo bisogno di equilibrio, solo così possiamo ottenere risultati. L’abbiamo mantenuto nei momenti negativi e dobbiamo conservarlo anche in quelli positivi”.

Catania. “Gli etnei sono una squadra forte, che non merita la classifica attualmente occupata – continua il tecnico -. Noi abbiamo ottenuto punti quando abbiamo giocato con la giusta mentalità per la Serie B. Agendo in questo modo possiamo fare punti con tutti. Questo è un campionato anomalo: basti pensare al risultato più “strano” finora, il 6-0 del Livorno sul Trapani, attualmente capolista…”.

Gruppo. “Sono molto orgoglioso della professionalità dei miei ragazzi – spiega Prina -. Chi è entrato a partita in corso, ma anche chi è stato schierato fuori ruolo, ha sempre dato il massimo. Basti pensare alla nostra difesa: apparte lo scivolone di Pescara, i nostri sono numeri di tutto rispetto nonostante l’evidente emergenza”.


 

Dea bendata. “Purtroppo è una storia che si ripete tra infortuni e squalifiche – ammette l’allenatore biellese -. Oltre agli squalificati si è aggiunto il problema muscolare di Troiano. Come terzino esordirà il giovane Belli, ho piena fiducia in lui, ha già dimostrato di essere un ragazzo affidabile e talentuoso. Davanti voglio premiare la costanza e la professionalità di Litteri, soprattutto per come è entrato in campo contro il Frosinone, ha fatto la differenza”.

 

Sannino. “Sono molto felice di rincontrare il mister. Per me è un onore essere arrivato fino a qui e poterlo sfidare. So quanto sia preparato, il Catania con lui è in ottime mani e senz’altro si rialzerà – conclude -. Speriamo solo lo faccia dopo martedì sera”.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here