Home Cronaca Cronaca Imperia

ENRICO VESCO NON VUOLE LA CHIUSURA DI PASTA AGNESI

1
CONDIVIDI
Nuovo fermo per lo stabilimento di Imperia della Agnesi

stabilimento-agnesi-imperiaIMPERIA. 24 OTT. «L’azienda ha ancora una capacità produttiva e commerciale, bisogna solo investire sullo stabilimento, sul marchio e sulla promozione del prodotto, iniziative che non vengono fatte da anni. Se non si vuole assumere tali responsabilità allora è meglio cedere ad altri».

Lo ha puntualizzato con forza Enrico Vesco, assessore al lavoro della Regione Liguria nel corso della visita allo stabilimento Agnesi di Imperia in compagnia di Susanna Camusso, segretario generale della Cgil che ha avuto un incontro con i lavoratori in sciopero contro la chiusura del pastificio.

«Esprimo tutta la mia solidarietà ai lavoratori della Agnesi di Imperia – ha detto Vesco – che, con una decisione sofferta, si sono messi in sciopero esasperati per la chiusura della storica fabbrica che produce pasta di alta qualità ad Imperia da oltre 150 anni. Sicuramente non accetteremo la chiusura e chiederemo un serio rilancio dell’attività a Imperia per dare un futuro occupazionale ai lavoratori e non perdere una produzione storica».


Enrico Vesco ha chiesto all’azienda di rivedere la propria posizione e di assumersi la responsabilità di investimenti in grado di rilanciare stabilimento e prodotto. «In caso contrario è meglio farsi da parte e cedere a imprenditori che con passione e professionalità possano rilanciarla». Conclude l’assesssore. A.Bovetti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here