Home Cronaca Cronaca Savona

Enpa Savona a proposito delle Bandiere Blu sulle spiagge

2
CONDIVIDI
Enpa Savona a proposito delle Bandiere Blu sulle spiagge

SAVONA. 9 MAG. Contrarietà della Protezione Animali savonese all’assegnazione delle Bandiere Blu a tredici comuni della provincia.

I criteri della FFE, per il conferimento della bandiera individuano anche la presenza di spiagge aperte agli animali, mentre ben cinque dei comuni prescelti non hanno nemmeno una struttura del genere o se l’hanno è a prezzi impossibili per la maggior parte delle persone.

Fu proprio la sezione savonese dell’Enpa, con una battaglia iniziata da sola nei primi anni novanta, ad ottenere che il Ministero competente dettasse norme sull’accesso degli animali domestici alle spiagge, cui seguì l’attivazione, su progetti gratuiti dell’associazione, dei primi bagni aperti a cani e gatti, divenuti ora oltre 800 sulle coste italiane.


Il turismo animalista non è più una “nicchia” ma un settore sempre più in crescita e quindi importante per le economie dei paesi della riviera e di rilevanza sociale; per questo la bandiera blu dovrebbe essere data a comuni in cui vi sia almeno una spiaggia pubblica, libera o a costi economici, o privata ma accessibile a tutti i portafogli, aperta a turisti con cane o gatto, o anche uno stabilimento “normale” che abbia un settore a loro permesso;  l’associazione ha un lungo elenco di proteste di turisti con cane contro i comuni non ancora attrezzati, che dichiarano di dover trascorrere altrove le vacanze.

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here