Ennesimo capriolo soccorso dall’Enpa di Savona

0
CONDIVIDI
Ennesimo capriolo soccorso dall’Enpa di Savona

SAVONA. 11 SET. Ennesimo capriolo ferito soccorso dai volontari della Protezione Animali savonese in provincia di Savona, in assenza del servizio obbligatorio imposto dalla legge alla Regione Liguria.

Una giovane femmina è stata probabilmente investita la notte lungo la strada in località Ferriere di Montenotte, in comune di Cairo.

E’ stata vista da un’automobilista di passaggio in un prato vicino che, dopo il giro di inutili telefonate a diversi enti pubblici, si è rivolta all’Enpa; i volontari hanno fatto intervenire a proprie spese un veterinario che ha prestato le necessarie cure; ora si trova presso la stessa scopritrice che si è offerta di ospitarla nella sua cascina, dove è in via di guarigione, anche se non è sicuro che riuscirà a salvarsi dalle fratture alla testa ed alle gambe.

 

Altri due identici casi di salvataggio di caprioli feriti da parte dell’Enpa si sono verificati nei giorni scorsi a Balestrino ed a Bardineto, dove l’associazione ha avuto la collaborazione delle stesse persone che li avevano segnalati e che si sono offerte di ospitarli.

“L’unica a non collaborare, ormai da mesi – tuonano dall’Enpa – è chi dovrebbe per legge prendersi cura della fauna selvatica ferita o in difficoltà: la Regione Liguria, che ha aperto la caccia al maschio da metà agosto a fine settembre!”

Nelle foto le operazioni di recupero, con l’intervento del veterinario, della caprioletta delle Ferriere.

LASCIA UN COMMENTO