Home Sport Sport La Spezia

Empoli-Spezia, Gallo: Partita della consapevolezza

0
CONDIVIDI
Mister Gallo dello Spezia

Soddisfatto per la prova dei suoi, senza però nascondere il rammarico per il calcio di punizione di Pasqual che ha fissato il match sull’1 a 1, Fabio Gallo analizza così la sfida del “Castellani”: “Chiaro che il rammarico per una vittoria sfumata non manca, ma in questo momento c’è la soddisfazione di aver fatto un’ottima prestazione, giocando da squadra e mettendo in campo grande qualità tattica; avremmo potuto sfruttare meglio alcune situazioni in cui siamo ancora un po’ frettolosi, ma in generale abbiamo giocato bene, mettendo in difficoltà l’Empoli e non permettendogli di attuare il proprio gioco, chiudendo tutte le traiettorie interne.

Una volta in vantaggio, leggendo anche il momento della gara, abbiamo preferito coprirci, anche perchè la gara era incanalata nel verso giusto e soltanto una grande punizione di Pasqual ha pareggiato i conti, con il capitano empolese anche scaltro nell’allontanare la palla dal punto del fallo per aver più spazio per calciare e noi, così come l’arbitro, avremmo dovuto essere più attenti e far rimettere la sfera al proprio posto. Il fallo di Pessina? E’ scivolato e la palla gli è picchiata sulla mano.

Soprattutto con avversari forti come l’Empoli dobbiamo migliorare nella gestione dell’ultimo passaggio, ma abbiamo lottato fino all’ultimo ed anche nel finale abbiamo avuto un’occasione importante con Soleri, ma Provedel ha letto benissimo la situazione ed uscendo dalla propria area ha salvato il risultato.


Gruppo completamente rinnovato, qualche battuta a vuoto ci può stare, ma serve sempre equilibrio nell’analisi di ogni prestazione; la prova odierna deve infonderci consapevolezza, ho massima fiducia in questo gruppo, avremmo potuto portare a casa anche l’intera posta in palio e questo è un segnale importante per il futuro.

Bolzoni? E’ tornato calciatore sia fisicamente che mentalmente; nella prima parte della sua carriera è stato molto sfortunato, ora è recuperato ed è molto importante per noi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here