Home Politica Politica Genova

Elezioni, Tursi aumenta spiagge libere. Bucci: abbandono battigie e meno lavoro

2
CONDIVIDI
Spiaggia

GENOVA. 28 APR. Le elezioni si avvicinano e il Comune di Genova aumenta il numero delle spiagge libere nel Levante e nel Ponente del litorale genovese, incluso quello di corso Italia con una delibera passata a Tursi con 21 sì, 16 no e 3 astenuti.

“Con il voto del Pd e degli ex M5S – ha attaccato il candidato sindaco Marco Bucci – la Giunta Crivello-Doria vara il nuovo piano spiagge di Genova: no al rinnovo di molte concessioni, nuovi tratti di battigia abbandonati al degrado, meno occasioni d’impresa e lavoro. Anche negli ultimi giorni continuano a fare danni alla città. Per non parlare delle ultime poltrone occupate in zona Cesarini… notare i cognomi. Perché lasciare senza appannaggio un amico o un parente?”.

“L’ennesimo danno alla città – ha aggiunto l’assessore regionale al Demanio Marco Scajola – che vedrà così più zone degradate e sotto l’incuria in ambiti strategici e centrali per i cittadini. Regione Liguria interverrà per rimediare”.


Tuttavia, secondo la consigliera comunale della Lista Doria, Clizia Nicolella, il provvedimento “mette in condizione i genovesi di fruire di porzioni di costa prima inaccessibili contemperando le esigenze di chi svolge attività commerciali sulla costa e di chi fa libera balneazione”.

 

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here