Home Cronaca Cronaca Genova

Elemosina da paura, nigeriano pretende l’obolo e minaccia di morte passante che si rifiuta

66
CONDIVIDI
Migrante richiedente l'elemosina (foto di repertorio)

GENOVA. 21 GIU. Effetti del buonismo. Un caso come tanti a Chiavari, dove i militari di un equipaggio dell’aliquota Radiomobile della locale Compagnia Carabinieri, al termine di accertamenti, ieri hanno denunciato in stato di libertà per “minacce gravi e molesta o disturbo alle persone” un nigeriano di 44 anni, gravato di pregiudizi di polizia, domiciliato nella cittadina del Tigullio.

L’immigrato, in via Dante, molestava e poi minacciava di morte il proprietario di un esercizio commerciale di quella via, soltanto perché gli aveva negato l’elemosina mentre passava di lì.

Non si sa ancora se il nigeriano sarà rimpatriato oppure se sarà lasciato libero di molestare e minacciare di morte innocui passanti.


 

66 COMMENTI

  1. Ormai siamo diventati ostaggi della Criminalità e Delinquenza? Questo è semplicemente un caso che se al posto di Chiavari,ci metti il nome di una qualsiasi Città Italiana,il fatto resta sempre di attualità.Siamo forse il Paese più bello al Mondo,ma facciamo di tutto perché non lo sia.!!!!!!!!!!!!!!!

    • Anche se a qualcuno potrà non piacere è l ora di votare a destra,perché poi basterà fare un decreto anti accattonaggio e fare muovere il culo ai vigili!

  2. Anche a Genova ho visto una donna prendersi un pugno X che ha rifiutato di dare l elemosina….l africano dopo qualche giorno era allo stesso posto in centro a chiedere l elemosina…..inaccettabile in un paese civile…

  3. Purtroppo continuando a sostenere il Partito Democratico e la sinistra in genere, ne faranno arrivare ancora. In Africa non ci sonoal momento delle guerre e questi fancazzisti vengono perché sanno, ormai avvisati tra loro con cellulari di nuova generazione, che in Italia a loro tutto è concesso e tutto è permesso. Voglia di lavorare no ne hanno e il giorno in cui si organizzeranno e si rivoltetanno in massa saranno veramente guai seri per tutti. Grazie buonisti.

  4. Gli avete voluti? perché siete buonisti bisogna aiutare tutti perché scappano tutti dalla guerra..ora se vi arrivano dei masconi cavoli vostri!!!! Prima che qualcuno commenti dicendo cazzate ( chi è straniero ma vive qua lavora si è integrato,si fa i cazzi suoi non rompe i coglioni a nessuno benissimo) tutti gli altri fuori dalle palle!

  5. Avete rotto il cazzo con questa finta democrazia. Basta con questo inutile e ipocrita buonismo utile solo per lucrare sulle disgrazie altrui. Per risolvere questo problema ci vuole una soluzione radicale

  6. Sarebbe l.ora di finirla con sta gente giovane atletica ecc che chiede l elemosima in.ogni supermercato e a ogni angolo della strada…è una novita degli ultimi due anni e non legata alla poverta!
    Iniziamo dalle piccole cose semplici da risolvere che poi si arriva a quelle grosse e complesse

  7. È gente che vive di espedienti qua come al.loro paese…magari sara un pregidizio razziale ma intanto considerandoli tutti cosi ti tuteli 9 volte su 10 ‘…e quel singolo che invece ricevera un trattamento pregiudiziale immeritato dovra prima farsi conoscere personalmente x essere valutato con correttezza…non.vedo il dramma

  8. Per assurdo magari ha una moglie incinta che, se mai dovesse partorire in Italia – e passasse lo ius soli – permetterebbe al figlio di avere cittadinanza italiana!!!
    W l’italiota cattocomunista che vota a sinistra!!!
    Ma a voi non brucia mai prenderlo in quel posto?

  9. Quando questo paese era governato in modo serio , non da buffoni , le forze di polizia potevano reagire nella maniera giusta. Usare il manganello . Non Vi andava bene ? Allora teniamoci questo regime da tragica operetta .

  10. Grazie al Partito Democratico e alla sinistra. Sono loro gli artefici di questo degrado per l’importazione di fancazzisti che vengono a fare i turisti per sempre e sono liberi di delinquere e non hanno pene certe ne tanto meno espulsioni, anche se non sono profughi. Complimenti ai PDioti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here