Efficienza energetica: ok a riordino norme regionali

0
CONDIVIDI
L'assessore regionale allo Sviluppo economico Edoardo Rixi

GENOVA. 29 NOV. “Le modifiche al quadro normativo regionale in materia di energia erano necessarie per eliminare la giungla di norme non perfettamente allineate con quelle nazionali. Il riordino che abbiamo effettuato ci consentirà finalmente ad attuare il programma di governo in tema di energia che prevede sostenibilità ambientale, efficientamento energetico e ricorso alle fonti rinnovabili. Dal prossimo anno potremo inoltre aprire bandi con fondi europei in materia energetica, rivolti anche alle imprese che vogliano fare interventi di efficientamento”.

Lo ha dichiarato oggi l’assessore regionale allo Sviluppo economico Edoardo Rixi, durante la discussione del Disegno di legge n. 113 “ulteriori modifiche alla legge regionale n. 22 29 maggio 2007-norme in materia di energia” approvato stamane dal Consiglio regionale.

“Con le modifiche approvate – spiega l’assessore Rixi – eliminiamo i precedenti dubbi interpretativi e diamo una base giuridica certa a tutti i soggetti coinvolti: dagli enti locali agli amministratori di condominio. Era urgente che si provvedesse con celerità a un riordino per evitare ingerenze in materia di energia da parte del governo che, nella riforma costituzionale che verrà votata nel referendum del 4 dicembre, prevederebbe l’accentramento anche delle competenze in materia energetica, togliendole ai territori”.

 

Con l’approvazione del riordino delle norme sull’energia, la Regione viene dotata di una banca dati digitalizzata sullo stato degli impianti termici degli edifici “che consentirà di avere un quadro preciso dello stato dell’arte sui controlli energetici e di monitorare costantemente i consumi degli edifici regionali”.

Approvato anche l’emendamento proposto dall’assessore Rixi che introduce la competenza dei Comuni sui controlli e le sanzioni sull’installazione delle valvole termostatiche, il cui obbligo scatterà a livello nazionale il prossimo anno.

 

LASCIA UN COMMENTO