Ecuadoriano ruba in un negozio di via Venti: preso dall’Arma

19
CONDIVIDI
I portici di via Venti Settembre a Genova
I portici di via Venti Settembre a Genova

GENOVA. 1 AGO. Un immigrato, ieri pomeriggio, dopo aver spaccato le placche anti-taccheggio di due magliette del valore commerciale di 180 euro da un esercizio commerciale di via XX Settembre, scoperto da una guardia giurata, si dava a precipitosa fuga, inseguito dalla vigilante.

Il fuggitivo, notato da una pattuglia dell’Arma in perlustrazione di routine, veniva prontamente bloccato. Identificato in un ecuadoriano di 30 anni, con svariati pregiudizi di polizia, è stato perquisito e trovato in possesso della refurtiva.

Pertanto, è stato arrestato per “furto aggravato”. Refurtiva recuperata e restituita al titolare responsabile della rivendita.

19 COMMENTI

  1. Bisogna mandarli a casa loro li per queste cose se ne stanno un bel posto in galera le loro leggi sono severissime le ns fanno acqua da tutte le parti continuano a rubare i tutto casa lavoro posto negli asili e nelle scuole insomma noi diventiamo poveri e loro il ns governo li fa ingrassare che progresso che sta facendo lITALIA se i nostri antenati potessero uscire dalle tombe sono sicura che ci tornerebbe subito piuttosto che vedere in che mondo di…. stiamo vivendo oggi con le ns tecnologie

  2. Ma smettiamola..sui tutti sto.pregiudizii sugli stranieriiii! Cavolo! Anche i genovesi rubano..e anche.solo prodotti che costano 1.50€..e questo e essere barboni! Sopratutto lavoro in un negozio.. E se.parlo so.perfettamente che nn sono.solo stranieri. Quindi finiamola CN sto…………..!

LASCIA UN COMMENTO