E’ sicura la vostra scuola? La mappa del Miur

0
CONDIVIDI
Ragazzi che entrano a scuola
Ragazzi che entrano a scuola
Ragazzi che entrano a scuola

ITALIA. 26 AGO. Sicurezza, riscaldamento, lavori di ristrutturazione, sono alcune delle voci disponibili sulla nuova mappa anagrafica degli istituti italiani, la scuola in chiaro, sia pubblici che paritari. A meno di 3 settimane dal suono della campanella, studenti e genitori si preparano ad affrontare un nuovo anno scolastico e, dal 7 agosto, hanno a disposizione uno strumento in più. Un elenco dettagliato, che attraversa in lungo e in largo lo stivale, di tutte le scuole di ogni ordine e grado. All’interno, la didattica, i libri di testo, gli avvisi, il corpo docenti, il bilancio e la voce “Edilizia”.

Una lista completa della situazione strutturale dell’edificio. Il riscaldamento, gli interventi di manutenzione effettuati o previsti, il grado di resistenza antisismica, le barriere architettoniche e molto altro ancora.

Per consultarlo ci vuole un poco di pazienza e qualche clic di troppo ma il sito, lascuolainchiaro.it, del Miur, nel suo complesso, appare abbastanza semplice e intuitivo. I primi a sperimentarlo, ovviamente, sono stati gli studenti di Skuola.net.

 

Ecco una mini guida per una visita veloce.
A sinistra si trova la barra per la ricerca rapida del proprio istituto. Una volta inserito il nome e premuto cerca, si pare una finestra dove si può selezionare il nome esatto corrispondente.
Si aprirà una nuova pagina dove sarà possibile consultare diverse voci. La più temuta di tutte? L’edilizia.
Se si tratta di un plesso scolastico si dovrà ulteriormente selezionare la voce corrispondente, sulla parola o icona delle note.
A questo punto ben 18 voci, raccontano la situazione dell’edificio. Ecco alcune delle principali:

Vincoli: spiega dove è stata costruita la scuola e, soprattutto, quanto è vecchia, se si torva in zona a rischio idrogeologico e/o sismico, se sono stati fatti gli adeguamenti richiesti e via discorrendo.
Ambiente ed area scolastica: indica se si sta studiando in un ambiente sicuro.
Origine ed età: forse la scuola in origine era stata edificata per altri scopi, se ne scopre così la storia.
Strutture orizzontali e verticali: in che materiale sono realizzate.
Stato di conservazione del corpo di fabbrica: indica se sono necessari interventi di manutenzione e dove. Per esempio agli ascensori o ai bagni o al riscaldamento.
Tipologia di riscaldamento: gasolio, metano, o altro.
Condizioni di sicurezza: forse una delle più importanti per molti genitori, purtroppo ancora in fase di aggiornamento per tutti gli edifici, o almeno per i molti esplorati fino ad ora.
Con qualche aggiornamento si appresta, comunque, ad essere un valido strumento didattico e di sorveglianza per studenti e genitori.

LASCIA UN COMMENTO