E’ morto Eugenio Carmi, il “fabbricante di immagini”

0
CONDIVIDI
Eugenio Carmi con il presidente Violante e l'onorevole Sgarbi all'inaugurazione della sua mostra alla Camera dei Deputati
Eugenio Carmi con il presidente Violante e l'onorevole Sgarbi all'inaugurazione della sua mostra alla Camera dei Deputati
Eugenio Carmi con il presidente Luciano Violante e l’onorevole Vittorio Sgarbi all’inaugurazione della sua mostra alla Camera dei Deputati

GENOVA. 16 FEB. È morto a Lugano il grande artista genovese Eugenio Carmi. Domani avrebbe compiuto 96 anni. È stato uno dei maestri dell’astrattismo italiano, protagonista della Biennale di Venezia e del Moma di New York.

Carmi è deceduto nella clinica del cantone Ticino, dove era ricoverato da alcuni giorni. A Genova a un recente convegno aveva detto: “Sono un fabbricante di immagini”.

L’artista era nato a Genova nel 1920, dove aveva sviluppato parte della sua lunga esperienza di grafico, maturata negli anni Cinquanta, che ha impostato tutta la sua ricerca pittorica. Fu anche responsabile dell’immagine dell’Italsider negli anni del boom economico.

 

 

LASCIA UN COMMENTO