E’ MORTA A LADISPOLI LAURA ANTONELLI

10
CONDIVIDI
laura antonelli

laura antonelliROMA. 22 GIU. L’attrice Laura AntonellI è stata trovata morta questa mattina a Ladispoli. L’allarme è stato dato stamane, intorno alle 8.30, dalla donna delle pulizie che l’ha trovata per terra nella propria abitazione.

Sul posto è giunto il 118 i cui operatori non hanno potuto far altro che constatare la morte.

Una vita un po’ turbolenta quella di Laura Antonelli forse legata e segnata alla sua immagine impressa nella mente di molti nel film del 1973 ‘Malizia’ con la sua vestaglietta succinta con la quale Salvatore Samperi le fece interpretare il personaggio della cameriera.

 

La vita dell’attrice è stata segnata dalla vicenda giudiziaria iniziata nel 1991, quando nella sua villa di Cerveteri furono trovate alcune dosi di cocaina e venne indagata per traffico di sostanze stupefacenti. La vicenda si concluse nove anni dopo con l’assoluzione della Antonelli, alla quale venne riconosciuto nel 2006 un risarcimento da parte dello Stato.

Altra vicenda che segnò la sua vita fu un intervento di chirurgia estetica che le aveva deturpato il volto.

Laura Antonelli era nata a Pola nel 1941, diplomata in educazione fisica, ha girato il suo primo film nel 1969, “Le malizie di Venere”, diretto nel 1969 da Massimo Dallamano e bloccato dalla censura.

Un anno dopo ottiene il suo primo successo, a fianco di Lando Buzzanca, nel ‘Merlo maschio’ di Pasquale Festa Campanile.

Dopo il trionfo di ‘Malizia’ con ben sette miliardi d’incasso nel ’73, l’ Antonelli interpreta, nel 1975, ‘La divina creatura’ di Giuseppe Patroni Griffi e poi, nel 1976, ‘L’innocente’ di Luchino Visconti.

Laura Antonelli ha avuto miglior fortuna nelle commedie: da ‘Sessomatto’ di Dino Risi a ‘Mio Dio come sono caduta in basso’ di Luigi Comencini. La Antonelli ha recitato poi a fianco di Jean Paul Belmondo in ‘Trappola per un lupo’ di Claude Chabrol, con Mauro Bolognini in ‘Gran bollito’, con Ettore Scola in ‘Passione d’amore’

Tra le sue ultime apparizioni, due ruoli da protagonista in tv: negli ‘Indifferenti’ di Bolognini e in ‘Disperatamente Giulia’ di Enrico Maria Salerno, trasmessi su Canale 5 nel 1988 e nel 1990.

10 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO