E’ mancata ad Orvieto l’attrice Anna Marchesini

0
CONDIVIDI
E' mancata Anna Marchesini
E' mancata Anna Marchesini
E’ mancata Anna Marchesini

ORVIETO. 30 LUG. L’attrice Anna Marchesini è morta a 63 anni; era affetta da tempo da artrite reumatoide.

A darne l’annuncio su Facebook il fratello Gianni. “Prima che lo sappiate da quel tritacarne dell’informazione – scrive in un post – tengo a dirlo io. Ora in questo momento è morta mia sorella Anna Marchesini. Grazie a tutti. Non sarò in grado di rispondervi”.

L’attrice, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez, era nata a Orvieto nel 1953.

 

La sua lunga carriera sempre all’insegna dell’intelligenza e dell’ironia ha abbracciato il teatro, la televisione e anche il mondo dei libri ma l’affetto del grande pubblico e la popolarità arriva all’inizio degli anni ’80 con Solenghi e Lopez con cui dà vita al mitico Trio e a memorabili interpretazioni, dalla sessuologa Merope Generosa a Wanna Marchi, da Rita Levi Montalcini alla Lucia dei Promessi Sposi.

Nata a Orvieto, il 19 novembre 1953, diplomata nel 1979 all’Accademia d’Arte drammatica Silvio d’Amico, debutta ancora allieva nell’estate del 1976 con Tino Buazzelli nello spettacolo “Il Borghese Gentiluomo”.

Nel 1982 c’è la svolta: l’incontro avvenuto tra le risate, come lei stessa racconta sul suo sito www.annamarchesini.it, prima con Solenghi e poi con Lopez, la nascita del Trio e l’inizio della “sfrenata e “libidinosa attività come autrice-attrice-regista”.

Da li in avanti è un successo continuo con l’attrice che ha recitato fino allo scorso anno.

Lascia una figlia appena laureata di 23 anni.

Sul suo sito ufficiale, sotto una splendida foto che la ritrae, una sua battuta: “Ho già adocchiato una vetrinetta in sala riunioni con un piccolo cofanetto verde di porcellana, credo.
Ritengo sia ideale per contenere le mie ceneri. E’ una aspirazione che piano piano trovero’ il coraggio di far uscire alla luce. Che detto di un mucchietto di ceneri non è appropriato.
Posso tentare…. e se mi ribocciano?
E se poi l’Accademia trasloca?
E se durante il trasloco il cofanetto verde si rompe? No eh! essere spazzata via dall’Accademia no mai più!”.

LASCIA UN COMMENTO