E’ della Biotronik il nuovo stent Magmaris bioassorbibile

0
CONDIVIDI
E’ della Biotronik il nuovo stent Magmaris bioassorbibile

GENOVA. 7 OTT. Mercoledì 12 ottobre ottobre 2016, dalle 11.00 alle 13.00 presso la Sala Ligure Hotel NH Collection in Via Al Ponte Calvi, 5 – Genova Marina, in occasione del Congresso Nazionale della Società italiana di Cardiologia Internventistica GISE 2016, si svolge la presentazione dello Scaffold bioassorbibile Magmaris di Biotronik.

Magmaris è il nuovo stent in magnesio a rilascio di farmaco (chiamato “scaffold”) sviluppato per il trattamento delle stenosi nelle malattie coronariche. La sua peculiarità è il riassorbimento naturale all’interno del vaso sanguigno in modo permanente.

Il device rappresenta una novità assoluta nel campo della chirurgia interventistica.

 

Biotronik è la prima azienda europea a sviluppare questa tecnologia che rappresenta il futuro del trattamento delle malattie coronariche.

La malattia coronarica è causata dall’accumulo di placca nelle arterie del cuore. Le arterie sane hanno pareti interne lisce ed elastiche, che rendono facile il flusso del sangue verso gli organi vitali. Nel corso di una vita, le sostanze grasse nel sangue, come il colesterolo, si accumulano all’interno dei vasi sanguigni, creando placca.

La placca si indurisce sulle pareti dei vasi sanguigni, impedendo al sangue di fluire bene attraverso il corpo. Si possono formare coaguli di sangue che bloccano completamente i piccoli vasi sanguigni.

Più i vasi più bloccati, e più il cuore deve lavorare. Questo porta ad un aumento della pressione del sangue che può causare attacchi di cuore, insufficienza cardiaca, ictus, insufficienza renale e scarsa visione.

Ogni anno, milioni di pazienti vengono trattati con stent per migliorare il flusso di sangue nel loro cuore. Gli stent, piccoli reti metalliche a forma di tubo, vengono impiantati per ampliare e sostenere una arteria ristretta. Lo stent rimane in modo permanente nel corpo, sostenendo le pareti dei vasi.

Biotronik ha sviluppato un nuovo approccio al problema che non richiede uno stent permanente per il trattamento dei pazienti con malattia coronarica. Magmaris è uno stent in magnesio che si dissolve naturalmente (detto anche “scaffold”), con un farmaco rilasciato lentamente per mantenere l’apertura del vaso.

Lo scaffold si dissolve nel corpo entro circa un anno mantenendo il vaso aperto in modo permanente. La sicurezza e l’efficacia di Magmaris sono state dimostrate in diversi studi scientifici.

LASCIA UN COMMENTO