Duse, Valerio Binasco regista di Pasolini

0
CONDIVIDI
Al Duce è di scena Porcile scritto da Pier Paolo Pasolini
Al Duce è di scena Porcile scritto da Pier Paolo Pasolini
Al Duce è di scena Porcile scritto da Pier Paolo Pasolini

GENOVA. 1 MAR. Da domani, mercoledì 2 marzo, alle ore 20.30 va in scena al Teatro Duse “Porcile”, scritto (per il teatro e per il cinema) da Pier Paolo Pasolini nel 1966.

La regia dello spettacolo, prodotto dal Teatro Metastasio di Prato e dal Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, in collaborazione con il Festival dei 2 Mondi di Spoleto, è firmata da Valerio Binasco, con protagonisti Mauro Malinverno, Valentina Banci, Francesco Borchi, Elisa Cecilia Langone, Franco Ravera, Fulvio Cautericcio, Fabio Mascagni, Pietro d’Elia.

“Porcile” è una favola tragica che descrive un mondo capitalistico privo di futuro. Siamo nella cittadina di Godesberg, nella Germania post-nazista. Protagonista è una famiglia borghese capeggiata da un padre fascista, il cui figlio Julian vive in un mondo tutto suo, distante anni luce da ciò che i genitori considerano “la vita reale” tanto che invece che con la fidanzata, Julian preferisce intrattenersi ed accoppiarsi con i maiali della tenuta familiare.

 

Quella di Pasolini, con “Porcile” è una feroce critica alla società borghese radicata nelle proprie convinzioni e terrorizzata dalle pulsioni più istintive dell’essere umano. Un testo scomodo e provocatorio che indaga sulle violente incomprensioni familiari, sulle alienazioni e le deviazioni umane. Presentato in anteprima al Festival dei 2Mondi di Spoleto 2015, lo spettacolo diretto da Binasco è stato accolto da calorosi applausi e da ottime critiche per la sua straordinaria attualità.

Le scene sono di Lorenzo Banci, i costumi sono di Sandra Cardini, le musiche di Arturo Annecchino, le luci di Roberto Innocenti.

“PORCILE” sarà in scena al Duse fino a domenica (ore 16).

FRANCESCA CAMPONERO

Venerdì 4 marzo alle ore 17,30 nel foyer del Teatro della Corte:

“I PENSIERI DELLE PAROLE: INTORNO A PORCILE”

Intervengono Walter Veltroni e Marco Salotti.

Coordina l’incontro Mario Paternostro.

L’ingresso è libero.

LASCIA UN COMMENTO