Due Premi in Russia per Il Sipario Strappato

0
CONDIVIDI
Due Premi in Russia per Il Sipario Strappato

GENOVA. 30 SET. Non era la prima volta che Il Sipario Strappato porta la bandiera dell’italia e dell’Europa all’estero, infatti la compagnia ha già partecipato più volte al Festival Internazionale della Fiaba di Kirov, in Russia.

Ma questa volta il successo del gruppo di Arenzano, capitanato da Lazzaro Calcagno , si è portato a casa un bel regalo. Invitato come unica realtà italiana al Festival di Kirov si è svolto dal 21 al 25 settembre  scorsi, ha vinto ben due premi con lo spettacolo “Il vestito di Arlecchino”.

Si tratta del premio come Miglior Spettacolo di Tradizione Teatrale e il premio speciale della giuria a una delle scenografe del teatro italiano, Agnese Valle. Il Sipario Strappato ha inoltre ottenuto due nomination come miglior attore (Emanuele Vito) e miglior regia (Lazzaro Calcagno).

 

I tre componenti della giuria erano gli artisti e registi di due teatri a Mosca e San Pietroburgo, Stanislav Jelenski, Victor Platonov e Nikolai Naumov. «Hanno espresso critiche bellissime ed emozionanti sul nostro lavoro teatrale – spiegano i membri del Sipario Strappato – e questi commenti nella patria di Stanislavskij e di Cechov non possono che riempirci di gioia. Un grazie a tutti coloro che hanno condiviso con noi questa avventura e che l’hanno resa possibile».

La compagnia partita per la Russia è composta dal regista Lazzaro Calcagno, Emanuele Vito, Fiorella Colombo, Sara Damonte, Manuela Salviati, Walter Marinello, Silvia Marinello e Giuseppe Ciardullo. Lo spettacolo rappresentato, “Il vestito di Arlecchino”, narra le vicende di Arlecchino che cerca di conquistare il cuore di Colombina, in un gioco teatrale che coinvolge più generi, gli attori, le marionette e il cinema.

Ed ora, per il Sipario Strappato sono all’orizzonte una nuova collaborazione con un teatro in Germania,  e una trasferta in Canada.

FRANCESCA CAMPONERO

LASCIA UN COMMENTO