Droga, la moda è nascondere dosi negli slip: senegalese preso…

1
CONDIVIDI
Un'auto della polizia accerchiata in via Prè: fanno le foto, ma poi i residenti non li aiutano
Un'auto della polizia accerchiata in via Prè: ieri gli investigatori hanno pizzicato uno spacciatore senegalese con 412 tavolette di crack nascoste negli slip
Un’auto della polizia accerchiata da immigrati: ieri in via Prè gli investigatori hanno pizzicato uno spacciatore senegalese con 412 tavolette di crack nascoste negli slip

GENOVA. 8 APR. Gli investigatori del commissariato di Prè ieri hanno tratto in arreso per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti un senegalese di 31 anni, che nascondeva nelle mutande una grossa calza, contenente 412 dosi di “crack”.

Il blitz anti droga della polizia è avvenuto in via Prè, dove gli agenti in borghese stavano svolgendo una serie di controlli insieme ai colleghi in divisa del reparto Prevenzione Crimine.

Alla vista degli agenti, il pusher e alcuni tossicodipendenti sono fuggiti, ma l’immigrato è stato acchiappato.

 

Identificato e perquisito, gli investigatori gli hanno trovato negli slip la grossa calza con le tavolette di crack ed è quindi scattato l’arresto.

Non è la prima volta che carabinieri e poliziotti fermano gli spacciatori che nascondono nelle mutande la droga. La scorsa settimana era successo anche per un altro immigrato, pizzicato con 135 dosi negli slip nei vicoli del centro storico.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO