Droga ai giardinetti: arrestato ecuadoriano e denunciato un italiano

0
CONDIVIDI
Un cane antidroga dei carabinieri in prima linea per difendere la popolazione dei caruggi
Un cane antidroga dei carabinieri in prima linea per difendere i nostri ragazzi dalle cattive abitudini
Un cane antidroga dei carabinieri in prima linea per difendere i nostri ragazzi dalle cattive abitudini

GENOVA. 5 MAG. Controlli anti droga a tappeto presso la stazione ferroviaria, i giardini antistanti, nei dintorni di Villa Rocca ed in alcune scuole di Chiavari. Nei giorni scorsi i carabinieri hanno anche effettuato vari posti di blocco, con l’utilizzo delle unità cinofile dell’Arma.

Alla fine, i militari hanno arrestato un 18enne ecuadoriano, con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio. Fermato nei giardinetti davanti la stazione ferroviaria e sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di circa 10 grammi di eroina, nascosta in un pacchetto di sigarette.

Inoltre, a seguito di perquisizione personale e domiciliare, un 27enne italiano è stato trovato con circa 75 grammi di marijuana e 20 di hashish, venendo quindi denunciato in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio. Il pusher era stato inizialmente notato girare con una bicicletta in vari parchi pubblici di Chiavari e, nel corso di un controllo, è stato trovato in possesso di una modica quantità di droga. La perquisizione in casa ha consentito di sequestrare l’altro quantitativo di droga.

 

Infine, a seguito del monitoraggio quotidiano di Villa Rocca e degli Istituti scolastici, venivano segnalati, quali assuntori, due studenti minorenni: una 15enne ed un sedicenne sudamericano.

LASCIA UN COMMENTO