Doria sgombera all’acqua di rose, rom “rubano” pezzi di Genova

18
CONDIVIDI
Sgombero campo rom
Sgombero campo abusivo  rom all'acqua di rose in lungomare Canepa
Sgombero campo abusivo rom all’acqua di rose in lungomare Canepa a Sampierdarena

GENOVA. 26 MAG. Sono stati sgomberati da una parte di lungomare Canepa e si sono piazzati lì intorno di nuovo, come se nulla fosse. Nel giro di poche ore e sotto gli occhi di tutti. Addirittura, hanno “rubacchiato” una parte dell’area demaniale di Genova, dichiarandola di fatto e di prepotenza di loro proprietà. Altro che antagonisti che abbaiano. Questi fanno sul serio, indisturbati e garantiti da taluni componenti delle preposte Autorità.

La denuncia è arrivata oggi da un gruppo di residenti e commercianti di Sampierdarena, che si sono lamentati per insicurezza e degrado, ma anche perché lo sgombero dell’altro giorno dei nomadi rom abusivi all’ex autolavaggio, organizzato dal Comune, non è stato efficace.

Secondo residenti e commercianti, alcuni rom hanno messo una catena e un lucchetto nello spazio in Lungomare Canepa, incuranti delle regole e lasciati fare dalla giunta Doria: “Situazione insostenibile ed ingiusta per i sampierdarenesi”.

18 COMMENTI

  1. tre o quattro caterpillar…radi al suolo tutto, diserbante come se piovesse fai la strada….e se questi si spostandogli si …………. come si deve ovunque decidano di piantare le tende ma in maniera seria

  2. Io ci vivo in zona e posso dire che uno schifo quando passo con il cane la puzza e indescrivibile…..siamo abbandonati al nostro destino l’unico portavoce e un sincerò ringraziamento a Davide rossi sempre in prima linea per tutti noi

LASCIA UN COMMENTO