Home Politica Politica Genova

Doria: mi dimetto se non passa nuova delibera Amiu-Iren

74
CONDIVIDI
Il sindaco di Genova Marco Doria in Sala Rossa

GENOVA. 17 FEB. Ultimatum. Il sindaco Marco Doria si dimette se la delibera sulla fusione Iren-Amiu sarà nuovamente bocciata. Lo ha annunciato oggi spiegando che, prima dell’approvazione del bilancio del Comune di Genova da approvare entro il 31 marzo, presenterà ancora in Sala Rossa una delibera un po’ “modificata” per aggregare la partecipataAmiu a Iren Ambiente.

“Se non passa, mi dimetterò sicuramente – ha confermato Doria – anche perché si aprirebbero degli scenari che io cerco in tutti i modi di evitare come l’aumento della Tari del venti per cento”.

 

74 COMMENTI

  1. Ma l’aumento da cosa deriverebbe , quale motivazione potrebbe avere , vediamo: il rifacimento delle strade , il mantenimento del verde cittadino, la bonifica del centro storico , la manutenzione delle scuole, potrei andare avanti all’infinito , caro sindaco invece di promuovere manifestazioni. E costruire piste ciclabili,e favorire mercatini abusivi poteva nell’arco del tempo del suo mandato cercare di svolgere il il suo lavoro in maniera sensata , ma che le capacità di questa giunta sono limitate è cosa nota a tutti ,quindi ci faccia un favore a noi Genovesi , si dimetta per incapacità .. Ma ora subito vedrà che i cittadini Genovesi per una volta le saranno immensamente grati ….. Grazie

  2. Per Genova ha fatto abbastanza. Se si dimette non fa altro che limitare i danni. La lista è infinita a partire dalle piste ciclabili una cosa ridicola! Potrei proseguire ma non servirebbe. Si dimetta, lo faccia non lo minacci soltanto signor sindaco

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here