Doria e Bernini a Roma per insediamento Università agli Erzelli

0
CONDIVIDI
stefano-bernini
Il vice sindaco di Genova Stefano Bernini (Pd)
stefano-bernini
Il sindaco Marco Doria e il vicesindaco Stefano Bernini oggi hanno partecipato a una riunione al ministero per l’Università agli Erzelli

GENOVA. 2 MAR. Il sindaco Marco Doria e il vicesindaco Stefano Bernini, oggi hanno partecipato a Roma, presso il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, ad un incontro promosso dal ministro per un aggiornamento sullo stato di avanzamento del cronoprogramma per la ricollocazione della Scuola Politecnica dell’Università di Genova nel parco tecnologico scientifico di Erzelli. Come è noto, il rispetto dei tempi previsti è indispensabile per garantire il finanziamento statale a sostegno dell’operazione.

Erano presenti il direttore generale della Regione Liguria Paolo Emilio Signorini, il prorettore dell’Università di Genova Enrico Giunchiglia, il direttore amministrativo dell’Università Rosa Gatti, il direttore generale di Filse Ugo Ballerini, l’amministratore delegato di Genova High Tech Luigi Predeval. Per il ministero era presente il capo di gabinetto Alessandro Fusacchia e per la presidenza del Consiglio il consigliere del premier Yoram Gutgeld.

Nel corso della riunione, il sindaco, il vicesindaco e i rappresentanti delle altre istituzioni locali hanno confermato che l’iter degli atti previsti sta proseguendo secondo il cronoprogramma condiviso e già comunicato al Ministero e che, pertanto, sarà possibile giungere alla predisposizione dell’accordo di programma entro il 30 aprile.

 

In particolare, il Comune ha già indicato il presumibile valore per l’acquisizione delle aree interessate al nuovo insediamento dell’Università, mentre, dal canto loro, Università di Genova e Ght hanno concordato sulla idoneità del progetto già elaborato da Genova High Tech e sul suo adeguamento ai fini della gara pubblica di appalto per la costruzione. I valori di acquisizione e di progettazione saranno sottoposti ad una valutazione di congruità da parte dell’Agenzia delle entrate.

Questi atti sono preliminari alla redazione del piano economico e finanziario e di conseguenza alla stipula dell’Accordo di Programma.

“E’ stato un passaggio molto significativo – ha detto Doria – perché è frutto dell’intesa raggiunta tra i diversi soggetti. Siamo sulla giusta strada. Si sono finalmente create le condizioni per realizzare un progetto che contribuirà, oltre che a soddisfare le esigenze del nostro Ateneo, a trasformare una parte significativa della città a Cornigliano e nel ponente genovese. L’amministrazione comunale continuerà ad adoperarsi per il rispetto degli impegni e perché si passi il più rapidamente possibile alla realizzazione dell’intervento”.

 

LASCIA UN COMMENTO