Home Cultura Cultura Genova

DOPODOMANI AL DUCALE CONFERENZA DE “A COMPAGNA” SU “LONDON VALOUR: LA NAVE CHE AFFONDO’ DUE VOLTE”

0
CONDIVIDI

londonvalourlnGENOVA 23 FEB. Dopodomani, martedì 25 febbraio, alle ore 17:00 a Palazzo Ducale, nella “Sala Francesco Borlandi” della Società Ligure di Storia Patria, atrio primo loggiato, piano terra, entrando da Piazza De Ferrari seconda porta sulla sinistra, l’associazione di diffusione e tutela della lingua e cultura ligure “A Compagna”, attualmente presieduta dal Professo Franco Bampi, nell’ambito delle conferenze “I Martedì de A Compagna”, che l’antico sodalizio cura da oltre quarant’anni “a Pâxo” (a Palazzo), promuove il XIX° appuntamento del ciclo 2013-2014. Carlo Gatti ed Ernani Andreatta relazioneranno su: “London Valour: la nave che affondò due volte”. Ingresso libero.

Il piroscafo mercantile “London Valour” naufragò il 9 aprile 1970 in seguito ad eventi sfortunati, ma anche di errori catastrofici. La sciagura si consumò all’imboccatura del porto di Genova: il cargo affondò a poche decine di metri dall’ingresso nello scalo marittimo, dopo aver urtato contro gli scogli a protezione della diga frangiflutti, a causa di una fortissima mareggiata da libeccio.

Nel disastro persero la vita venti membri dell’equipaggio, tra cui il Comandante e sua moglie. Il Comandante Carlo Gatti definì quella tragedia: “Il giorno del diavolo” perché lo visse dall’alba al tramonto a bordo del rimorchiatore “Torregrande”, il più potente del porto. Circa un anno dopo la tragedia, fu deciso di far inabissare il relitto nella fossa delle Baleari a 3500 m di profondità. Tuttavia lo scafo, per un’improvvisa e violentissima burrasca, ma soprattutto per le sue cattive condizioni di galleggiabilità, affondò a sole 90 miglia al largo di Genova. Il relitto giace oggi a 2600 m di profondità. Ancora una volta fu la “London Valour” a decidere quando e dove morire.


Questa interessante avventura sarà raccontata dal Comandante Carlo Gatti che visse quest’esperienza in prima persona e dal Comandante Ernani Andreatta, fondatore e conservatore del Museo Marinaro di Chiavari.londonvalourcampanaln

La chiesa anglicana genovese, custode della campana della “London Valour”, ha concesso in prestito la campana stessa affinché sia esposta durante la conferenza. Per l’occasione saranno presenti il Console Britannico di Genova Avv. Denise Dardani e la Prof.ssa Flora Capostagno (Warden, Holy Ghost Genoa) per porgere un saluto ai presenti.

 

Info: per programmi seguire il link: http://www.acompagna.org/rf/mar/index.htm

per le rassegne fotografiche seguire il link: http://www.acompagna.org/rf/index.htm

Marcello Di Meglio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here