Dopo il tunisino, preso marocchino spacciatore 100 euro false

1
CONDIVIDI
I carabinieri di S. Stefano d'Aveto ieri hanno preso un immigrato marocchino, che si aggirava nei comuni dell'entroterra spacciando banconote false da 100 euro. la scorsa settimana avevano già arrestato un collega tunisino
I carabinieri di S. Stefano d'Aveto ieri hanno preso un immigrato marocchino, che si aggirava nei comuni dell'entroterra spacciando banconote false da 100 euro. la scorsa settimana avevano già arrestato un collega tunisino
I carabinieri di S. Stefano d’Aveto ieri hanno preso un immigrato marocchino, che si aggirava nei comuni dell’entroterra spacciando banconote false da 100 euro. La scorsa settimana avevano già arrestato un suo “collega” tunisino

GENOVA. 20 FEB. Dopo il tunisino, adesso è stato preso anche il marocchino spacciatore di banconote false.

La scorsa settimana, i carabinieri di Santo Stefano d’Aveto, avevano già sorpreso in flagranza di reato e quindi arrestato un cittadino  tunisino,  M.M. di 23 anni, che spacciava biglietti da 100 euro falsi.

Ieri pomeriggio, ancora nel comune dell’entroterra chiavarese, a conclusione di attività investigativa, gli investigatori dell’Arma hanno identificato e deferito in stato di libertà per “detenzione e spendita di banconote false” un marocchino di 23 anni, abitante nella provincia di Milano.

 

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO