Home Spettacolo Spettacolo Genova

Domenica prova d’assieme dell’opera Turandot con aperitivo

0
CONDIVIDI

GENOVA. 10 GIU. Domenica 11 giugno alle ore 11.00, l’ultimo appuntamento della domenica mattina con i Concerti Aperitivo al Carlo Felice sarà dedicato a una prova d’assieme dell’opera Turandot, in scena al Carlo Felice dal 16 al 21 giugno.

Puccini non aveva mai fatto un’opera dall’impianto così grandioso; il soggetto fiabesco non era molto usuale per lui,ma la sua bravura, più che nell’evocare grandi scenari storici o mitici, consisteva nel ritrarre le piccole cose, i sentimenti di singoli personaggi umili e realistici. Inoltre il maestro, che aveva sempre rappresentato amori tormentati e infelici (ad eccezione della Fanciulla del West) doveva per la prima volta sviluppare il tema dell’amore come redenzione e felicità.

La Turandot andò in scena per la prima volta alla Scala di Milano, il 25 aprile 1926, un anno e cinque mesi dopo la morte di Puccini. Quella sera Toscanini preferì non eseguire il finale, interrompendosi proprio subito dopo il funerale di Liù; posò la bacchetta, si rivolse al pubblico e disse: «Qui finisce l’opera, perché a questo punto il maestro è morto».


La regia dell’allestimento al Carlo Felice è firmata da Giuliano Montaldo, le scene sono di Luciano Ricceri, i costumi di Elisabetta Montaldo Bocciardo, le coreografie di Giovanni Di Cicco, le luci di Luciano Novelli. La direzione di Coro e Orchestra del Teatro Carlo Felice è affidata a Giuseppe Acquaviva, che, oltre ad esserne il Direttore Artistico, questa volta ricopre per il Teatro Carlo Felice anche il ruolo di Direttore d’Orchestra (il Maestro Acquaviva si alternerà con Alvise Casellati nelle recite del 20 e 21/6). Il Coro di Voci bianche del Teatro Carlo Felice è guidato da Gino Tanasini.

FRANCESCA CAMPONERO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here