Home Cronaca Cronaca Genova

DOMANI TORNA L’INIZIATIVA “VOGLIO LA GAVOGLIO”

0
CONDIVIDI
caserma gavoglio

caserma gavoglioGENOVA. 15 NOV. Sabato 16 novembre 2013, dalle ore 15 alle ore 18,30, presso il Piazzale di fronte alla caserma Gavoglio, in via Lagaccio (con possibilità di essere ospitati al chiuso in saloni ampissimi della Chiesa in caso di pioggia) si terrà l’iniziativa Lagaccio verso Gavoglio promosso e organizzato dalla rete Voglio la Gavoglio con il patrocinio del Municipio Centro Est.

A Voglio la Gavoglio partecipano decine di cittadini, alcuni commercianti di via Lagaccio, e Comitato Lagaccio, Fratellanza Artigiana Genovese Gruppo Amici Lagaccio, Quartiere in Piazza, Parrocchia di San Giuseppe al Lagaccio, Progettare la Città – la Valle del Lagaccio, Terra di Nessuno.

Particolari della festa saranno: la castagnata offerta da Parrocchia e Quartiere in Piazza, la musica dal vivo offerta da Gruppo Amici Lagaccio e Terra di Nessuno, i banchetti informativi delle realtà aderenti a Voglio la Gavoglio, di molte altre associazioni sociali e culturali della zona, di altri comitati cittadini che propongono progetti e gestione del territorio. Alle 17 si svolgerà un momento di incontro pubblico con il Presidente del Municipio Centro Est, Simone Leoncini, che ha espresso sintonia completa con le richieste della rete,


L’iniziativa è organizzata per il rilancio delle richieste fatte per il PUC e per i progetti successivi. La rete ha realizzato 450 osservazioni che chiedevano alcuni cambiamenti e in generale si chiede un ritorno al PUC del 2001 per quanto riguarda la parte dell’area abbandonata.

Comunicare le posizioni del Municipio sul PUC che ha espresso sintonia completa con le posizioni del percorso.

Chiedere pubblicamente chiarimenti su ipotesi che sono state promosse a livelli cittadini tramite giornali e che sembrano ipotesi veramente ipotizzate. In particolare l’ipotesi di utilizzare l’area dell’ax caserma come deposito di terre risultati da lavori ferroviari od altri.

Chiedere fortemente un percorso trasparente e di reale partecipazione per decidere i progetti futuri dell’area che devono avere come punto base: NO PALAZZI.

Chiedere chiarimenti sull’avanzamento (nullo) dei lavori di ristrutturazione della strada di Via Ventotene.

Chiedere da subito in gestione, anche con l’aiuto di volontariato locale, alcuni spazi iniziali della Caserma.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here