Home Cultura Cultura Genova

DOMANI CONFERENZA DE “A COMPAGNA” SU “I NAVIGATORI E I CARTOGRAFI LIGURI ALLA SCOPERTA DELL’ATLANTICO”

1
CONDIVIDI

colombomonumentoprincipelnGENOVA 20 OTT. Domani, martedì 21 ottobre, alle ore 17 nell’Aula San Salvatore in Piazza Sarzano, dall’uscita della metropolitana, l’associazione di tutela e diffusione della lingua e cultura liguri  “A Compagna”, nell’ambito delle conferenze “I Martedì de A Compagna”, che l’antico sodalizio, attualmente presieduto dal Professor Franco Bampi, cura da oltre quarant’anni, promuove il IV° appuntamento del ciclo 2014-2015. Relatore Giorgio Bazzurro sul tema: “I navigatori e i cartografi liguri alla scoperta dell’Atlantico”. Ingresso libero.

I Liguri “di frontiera” che hanno dato lustro alla Repubblica di Genova sono stati numerosi. Dal Millecento al Milleseicento ogni secolo è caratterizzato da uno di loro: Guglielmo Embriaco nel XII° secolo, Benedetto Zaccaria nel XIII° secolo, Emanuele Pessagno nel XIV° secolo, Cristoforo Colombo nel XVI° secolo  e Andrea D’Oria nel secolo successivo.

Il Pessagno e Colombo sono stati protagonisti dell’Oceano Atlantico. Con loro altri liguri hanno affrontato quest’Oceano, ognuno ha dato il proprio apporto alla mutazione della rivoluzione commerciale che ha visto a lungo Genova in posizione preminente. Eccelle Colombo che si rivela essere il maggiore navigatore della lunga stagione della vela oceanica. Nella tela del Capranesi (1852-1921), esposta nell’atrio della sede genovese della Banca d’Italia, sono collocati dietro a Colombo alcuni di questi personaggi liguri atlantici. La conversazione li fa riemergere evidenziando la lungimirante supremazia nautica di Colombo.


Giorgio Bazzurro è stato Ufficiale di Stato Maggiore della Marina Militare. Successivamente ha partecipato come consulente informatico allo studio di importanti progetti gestionali, a livello nazionale, nel settore trasporti. Da marinaio era esperto in navigazione di precisione prima dell’avvento dei satelliti. Ha scritto alcuni libri sul temi marinareschi.

La conferenza si tiene nell’Aula San Salvatore della Scuola Politecnica dell’Università di Genova in Sarzano. Si tratta della chiesa sconsacrata che è sulla piazza ed è raggiungibile, oltre che con la metropolitana (al momento fuori servizio peri danni alluvionali), da Piazza Carignano percorrendo il ponte di Carignano (Via Ravasco). oppure lungo la direttrice Piazza Dante, Porta Soprana, Via Ravecca, Sarzano.

Info: per programmi segui il link: http://www.acompagna.org/rf/mar/index.htm
per le rassegne fotografiche segui il link: http://www.acompagna.org/rf/index.htm

Marcello Di Meglio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here