Home Cronaca

Disoccupazione (e disperazione) record: in 8000 per 10 posti di lavoro da infermiere

4
CONDIVIDI
La folla incredibile di partecipanti al concorso per 10 posti da infermiere a Milano

MILANO. 15 GIU. Sono arrivati da ogni parte d’Italia, Liguria compresa, gli 8000 aspiranti infermieri che ieri si sono presentati nel capoluogo lombardo per partecipare al concorso per aggiudicarsi un posto di lavoro fisso come infermiere al Policlinico di Milano.

Peccato però che i preziosi e ambitissimi posti a tempo indeterminato in palio fossero appena 10. Per 8000 aspiranti. Quindi, per capirci, un posto ogni 800 aspiranti.

Alla faccia di chi si ostina a dire che la disoccupazione oggi in Italia è in diminuzione, la crisi è ormai alle spalle, siamo in piena ripresa e le cose vanno alla grande.


Lo scorso aprile, appena è uscito il bando per questo concorso pubblico indetto dall’Irccs Fondazione Policlinico milanese, sono arrivate subito migliaia di domande. Al punto che, per ospitare la folla di candidati in arrivo da tutta Italia, si è reso necessario allestire la Fiera espositiva di Novegro, dove gli aspiranti lavoratori si sono cimentati col test di pre-selezione, composto da circa 50 domande a risposta multipla, divisi in 3 turni da circa 2.700 persone ciascuno.

Si tratta di un’ennesima conferma, se mai ce ne fosse ancora bisogno, di come ormai un posto fisso sia considerato un miraggio dai giovani e dai disoccupati, sempre più disperati e disposti a tutto pur di lavorare. Soprattutto se il posto in questione, come in questo caso, prevede uno stipendio di categoria D fascia iniziale, cioè circa 1.500-1.600 euro netti al mese. Al giorno d’oggi quasi un’utopia.

M.F.

4 COMMENTI

  1. Non e vero, abbiamo i politici piu pagati al morndo, i dirigenti stati piu pagati al mondo e vi lamentate!!!!!!! VERGOGNA!!!!!, le tasse piu care del mondo, pachiamo anche dove non si deve pagare!!!!!!!, i truffatori liberi e chi non prende lo scontrino nel bar in carcere, e vi lamentate, le banche ti fottono i tuoi soldi, e faciamo il decreto salva banche, e ti lamenti, VERGOGNA!!!!

  2. Mi immagino uno di quei dieci dopo il primo giorno di lavoro… “uhmm non mi piace è faticoso, mi licenzio” hahahah è triste sia la proporzione di chi cerca lavoro, e altrettanto triste è la posizione di chi poi quel lavoro lo vede come l’ultima speranza. Costretto a ubbidire e piegarsi, Perché occhio che sostituirti è un attimo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here