Disastro Ferrovie: passeggeri a piedi sui binari, scortati da Polfer

3
CONDIVIDI
La stazione ferroviaria di Genova Piazza Principe
La stazione ferroviaria di Genova Piazza Principe
La stazione ferroviaria di Genova Piazza Principe

GENOVA. 2 LUG. Acquedotto, ferrovie, bus, autostrade, strade, degrado, sporcizia, eccetera ed eccetera. Servizi da Terzo Mondo rispetto ad altri paesi mitteleuropei, ma noi paghiamo tariffe salate. Almeno a Genova e in Liguria.

Stavolta, i disservizi si sono verificati a causa di un guasto sulla nostra linea ferroviaria.

Ieri pomeriggio un treno si è fermato poco lontano da Principe. I passeggeri sono stati abbandonati a loro stessi: senza informazioni e nel caldo africano. In molti sono scesi sui binari.

 

Una trentina di loro, che dovevano raggiungere con urgenza la loro destinazione, hanno cominciato a camminare sui binari all’altezza di Dinegro, raggiungendo l’agognata meta della stazione di Sampierdarena.

I malcapitati utenti sono stati addirittura scortati da alcuni agenti della Polfer, tempestivamente intervenuti, che hanno bloccato la circolazione per consentire la necessaria “evacuazione” dai binari.

Il treno è ripartito solo dopo le 19, con gli altri passeggeri infuriati e tenuti calmi  da un povero agente della Polfer. Si sono registrati ritardi anche per altri convogli.

 

3 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO