Disastri maltempo, Senarega a Renzi: più risorse per VVF

0
CONDIVIDI
Maltempo, proseguono senza sosta gli interventi dei vigili del fuoco

GENOVA. 17 OTT. «La passione e lo spirito di abnegazione per aiutare gli altri – dice Franco Senarega, consigliere comunale a Recco e vice segretario nazionale della Lega Nord Liguria – spesso sopperisce alle carenze di organico e di un parco mezzi vecchio e inadeguato dei Vigili del fuoco. Nonostante gli interventi a Recco e nel levante genovese siano stati efficaci, non si può e non si deve contare solo su questo. Bisogna che il Governo Renzi metta a disposizione più risorse, uomini e mezzi per permettere a questi coraggiosi di effettuare gli interventi che permettano di rispondere al meglio alle esigenze dei cittadini e del territorio».

Venerdì scorso sul capoluogo ligure e nel levante genovese si è abbattuta una violentissima tempesta di vento. Tra le zone più colpite e danneggiate ci sono state le cittadine del Golfo Paradiso.

«Ho assistito personalmente – continua Senarega –  agli interventi effettuati con grande professionalità e sacrifici dai Vigili del fuoco, che da tre giorni sono presenti nelle zone messe in  ginocchio dal maltempo. Tutti devono apprezzare il lavoro ed essere riconoscenti ai vigili. Pertanto, questo Corpo dello Stato deve essere più tutelato e merita senz’altro maggiore attenzione da parte del Governo. L’organico dei vigili del fuoco deve rispondere alle esigenze del territorio. In Liguria ogni anno il clima ci sta riservando eventi calamitosi che non si possono più definire eccezionali. Come riportato in una nota diffusa dall’unione sindacale di base dei Vigili del fuoco, alle 12 di sabato scorso, si contavano 150 interventi in coda al 115, per una paga oraria davvero misera (circa 5 euro netti all’ora) e 25 unità richiamate in straordinario.  Non è possibile che ogni volta che accade un evento calamitoso di questa portata, ci si ritrovi in queste condizioni, mettendo in serio pericolo non solo la vita e l’incolumità dei cittadini, ma anche del personale il quale non può più lavorare in condizioni di disagio. Visto che il Governo Renzi riesce a trovare nuove risorse economiche per l’accoglienza degli immigrati, ne trovi altrettante anche per chi serve lo Stato con dedizione e spirito di sacrificio per aiutare gli altri».

 

 

LASCIA UN COMMENTO