Diprè e il nuovo video hot girato in un parco

0
CONDIVIDI
Diprè e il suo nuovo video porno girato in un parco in pien giorno a Cordenons
Diprè e il suo nuovo video porno girato in un parco in pien giorno a Cordenons
Diprè e il suo nuovo video porno girato in un parco in pien giorno a Cordenons

PORDENONE. 14 DIC. Andrea Diprè perde il pelo, ma non il vizio. Così, dopo Sara Tommasi, star e starlette varie del porno o aspiranti tali, torna a fare parlare di sè.

La novità è un nuovo video amatoriale, guarda caso porno, girato in un parco a Cordenons, in provincia di Pordenone nella ridente Friuli Venezia Giulia che vede protagonista, lo stesso Diprè con due giovani fanciulle poco più che maggiorenni e pordenonesi che vorrebbero sfondare nella carriera cinematografica hot.

Le scene sarebbero state girate, in pieno giorno e alla presenza i abituali frequentatori, nel locale Parco Robinson.

 

Tale parco si trova alle spalle di piazza Della Vittoria e del compresso residenziale Al Parco ed è raggiungibile sul lato opposto via Cortina. Gli accessi al parco sono privi di cancello e aperti 24 ore al giorno 7 giorni su 7.

Il parco era finito al centro dell’attenzione mediatica dopo la pubblicazione in internet del video porno amatoriale, pare girato il 27 ottobre e pubblicato sul web.

La notizia del video corre sul web e da lì, dopo l’indignazione dei cittadini, giunge fino in Comune dove il sindaco cordenonese, Mario Ongaro, decide di occuparsene confrontandosi con la propria Giunta.

Ed è proprio il sindaco a rispondere: “Ne parleremo in giunta, non credo tuttavia che il Comune intraprenderà azioni specifiche. Ritengo che sia il caso di capire per il futuro che tipo di sicurezza sia necessaria per quest’area, a due passi dalla piazza e frequentata da famiglie, bambini e anziani”.

Proprio il sindaco Ongaro diverso tempo fa, all’inizio del suo mandato, aveva avanzato la proposta di chiudere il parco in determinati orari o di recintarlo; ma il problema sarebbe la difficoltà ne ricercare le risorse per tale intervento.

Tutto questo al di là del video di Diprè. Nel parco, infatti, si sarebbero già registrati tutta una serie di comportamenti incivili, fra danneggiamenti dei giochi per bambini o la sporcizia nelle vicinanze dei giochi e delle panchine o ancora i cani senza museruola lasciati liberi.

Andrea Diprè su Facebook: https://www.facebook.com/andreadipre/

LASCIA UN COMMENTO