Home Cronaca Cronaca Italia

DICHIARAZIONE DEL CDA DI VILLA SERENA CIRCA L’ INCHESTA SUGLI ABORTI CLANDESTINI

0
CONDIVIDI

"Premesso che Villa Serena esprime profondo dispiacere dal punto di vista umano e cristiano per l’esito drammatico della vicenda. Innanzitutto si precisa che a Villa Serena non sono mai state praticate interruzioni volontarie di gravidanza in quanto casa di cura retta, fin dalla sua fondazione, da personale religioso ovviamente contrario sia dal punto di vista del diritto naturale sia per morale cristiana all’aborto volontario.

Nel merito dell’inchiesta giudiziaria in corso, si precisa che i NAS dei Carabinieri, che conducono le indagini, hanno richiesto le cartelle cliniche inerenti due pazienti seguite dal dott. Rossi Ermanno, nell’ambito della sua attività libero professionale svolta a suo nome e per conto direttamente verso le proprie pazienti, ricoverate per un aborto naturale già verificatosi prima del ricovero, cui è seguito come atto medico necessario presso la nostra casa di cura la revisione di cavità uterina, cosiddetto raschiamento. Quanto sopra è documentato dalle cartelle cliniche acquisite dai NAS. Da ultimo si esprime disappunto e si contesta recisamente il contenute errato e fuorviante della locandina di un noto quotidiano locale esposta nelle edicole cittadine del seguente letterale tenore “ABORTI ANCHE A VILLA SERENA”, formulando ogni riserva in merito". Il CDA di Villa Serena

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here