Di notte profugo ospite in Comunità, di giorno ladro all’Oviesse

0
CONDIVIDI
OVIESSE CHIAVARI
OVIESSE CHIAVARI
Un somalo ospite come profugo nella comunità di San Benedetto al Porto è stato pizzicato mentre rubava all’Oviesse di Campetto

GENOVA. 9 GIU. Ieri nel primo pomeriggio, uno straniero, mentre si trovava all’interno dell’Oviesse di piazza Campetto, ha rubato la bocceetta di un profumo dalla confezione che si trovava su uno degli scaffali del grande magazzino.

Il giovane ha nascosto la refurtiva all’interno del proprio zaino, per poi allontanarsi.

Tuttavia, gli è andata male perché è stato pizzicato dal personale della sicurezza interna, che ha allertato i carabinieri.

 

Pertanto, il ladro è stato fermato dai vigilantes unitamente a una pattuglia del nucleo Radiomobile.

Identificato in un somalo di 29 anni, con pregiudizi di polizia, domiciliato presso la Comunità di San Benedetto al Porto, perquisito e trovato in possesso della refurtiva, il ladro è stato deferito in stato di libertà per “furto aggravato”. Refurtiva recuperata e restituita al titolare responsabile dell’Oviesse.

 

LASCIA UN COMMENTO