Devastazione circolo Pd, condanna da Forza Nuova e Lega

0
CONDIVIDI
La devastazione nel Circolo del Pd di Sampierdarena, lo sdegno di Forza Nuova e della Lega
La devastazione nel Circolo del Pd di Sampierdarena, lo sdegno di Forza Nuova e della Lega
La devastazione nel Circolo del Pd di Sampierdarena, lo sdegno di Forza Nuova e della Lega

GENOVA. 2 GEN. Arriva lo sdegno e la condanna da parte di Forza Nuova e della Lega per la devastazione del circolo del Pd di Sampierdarena.

In una nota di Forza Nuova si legge: “La segreteria provinciale di Forza Nuova intende esprimere solidarietà al Partito Democratico dopo che ignoti hanno devastato la loro sede nella delegazione di Sampiardarena.
Anche se la totalità dei dirigenti di quel partito, anni luce lontano dal nostro, andrebbe preso a sonori schiaffoni, devastare una sede politica di notte, al buio, è un atteggiamento partigiano di delinqueza politica e comune che noi rifiutiamo.
Pertanto, considerato che la classe non è acqua e lo stile delle persone si vede anche in occasioni come questa, desideriamo esprimere vicinanza al Pd anche se loro non hanno mai espresso solidarietà per le numerose volte in cui la nostra sede negli anni e anche ultimamente è stata oggetto di particolari attenzioni e tentativi di assalto da parte di comunisti come loro o quando compagni come loro hanno devastato più volte in pochi mesi la targa di Ugo Venturini”.

Per la Lega si legge per voce di Davide Rossi, della Lega Nord del Municipio Centro Ovest: “Sdegno e condanna contro l’aggressione vile alla sede del Pd di Sampierdarena sono i sentimenti che provo a nome mio e della Lega Nord, spero che i responsabili vengano individuati quanto prima e assicurati alla giustizia nella speranza che questa giustizia non sia debole e permissiva come spesso è accaduto quando a pagarne le spese sono state le sedi del mio movimento politico o i miei militanti spesso aggrediti, compreso il sottoscritto da chi non sa che cosa significhi il confronto tra idee, metodi di lavoro e di amministrazione, che possono  anche avere momenti di duro confronto di dialettica politica sempre però in un alveo di democrazia come i nostri padri costituenti ci hanno tramandato. Auspicando che i responsabili paghino duramente vorrei che si aprisse un ragionamento vero sul futuro del centro sociale Zapata nel quartiere che spesso si e’ reso responsabile di aggressioni analoghe e che andrebbe una volta per tutte allontanato dal centro abitato così come gli altri centri sociali cittadini, perché la città non può subire la presenza non gradita di chi fa dell’ odio verso la democrazia, le leggi, le forze dell’ ordine il proprio credo e stile di vita!”.

 

Facebook: https://www.facebook.com/circolopd.sampierdarena/?fref=ts

LASCIA UN COMMENTO