Home Cronaca Cronaca Genova

Detenuto picchiato a Marassi, agente condannato in primo grado

0
CONDIVIDI
Detenuto picchiato a Marassi, agente condannato in primo grado

GENOVA. 13 LUG. Un agente della polizia penitenziaria, Dario Pinchera, 31 anni, oggi è stato condannato, in primo grado, a due anni e quattro mesi di carcere.

L’imputato era accusato di avere picchiato un detenuto a Marassi e di avere mentito, raccontando che era caduto e si era fatto male da solo. La procura lo aveva iscritto nel registro degli indagati per falso, lesioni gravi ed abuso di autorità. Erano state indagate altre undici persone, tra colleghi e medici.

L’inchiesta è stata coordinata dal pm Giuseppe Longo e si era iniziata dopo la denuncia del detenuto, un genovese di 37 anni, che aveva raccontato di essere stato aggredito e picchiato con un manganello dall’agente.


Nei guai era finita anche la dottoressa Marilena Zaccardi, già condannata per le torture alla caserma di Bolzaneto durante il G8 del 2001 di Genova.

Per i cinque medici, il pm ha chiesto e ottenuto l’archiviazione. Mentre sono ancora indagati quattro agenti penitenziari per omessa denuncia, favoreggiamento e falso.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here